?

Log in

No account? Create an account
Farfalla+fiore

December 2018

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Tags

Powered by LiveJournal.com
table

[ER] - Considerazioni

Titolo: Considerazioni
Fandom: ER Medici in prima linea
Coppia: Luka Kovac/Abby Lockhart
Prompt: 065: Mezze stagioni@ fanfic100_ita
Rating: Verde
Set In Time: episodio 14x19: The Chicago Way
Disclaimer: Luka Kovac non è mio. Non ci guadagno assolutamente nulla.
Tabella: http://drk-cookie.livejournal.com/3641.html


Si siede su una panchina, il cuore in tumulto, sulle labbra ancora il sapore di sua moglie. Sorride, fregandosene di poter essere considerato un pazzo da chi lo vede. L’acqua del lago si muove placida e lui non può fare a meno di pensare al discorso che le ha fatto poco fa. Scuote la testa. È un po’ imbarazzato. Quando lo aveva mentalmente provato gli era sembrato il discorso dei discorsi, quello per cui avrebbe persino ricevuto applausi dai passanti. Ma poi… si era incartato. Naturale. E l’aveva anche spaventata: aveva capito che lei si era messa a pensare che tra loro era finita.

Il fatto è che lui non ci è portato. Ha un’idea e poi, mentre la realizza, qualcosa va perso. La bussola era stata guardata in modo strano, la cerimonia a sorpresa quasi non era stata celebrata e la candela… meglio non pensarci.

Ma non è colpa sua. Non del tutto, almeno. 

Si stringe nella giacca leggera. È maggio, ma la temperatura è ancora fredda. Avrebbe dovuto mettersi qualcos’altro addosso; o non avrebbe dovuto fermarsi a riflettere su una panchina, ma non sa se le sue gambe lo reggerebbero. È ancora emozionato per quello che è successo. Quello che lei gli ha detto, il fatto che lo ami ancora. Sono cambiati, loro due, ma la base, la sostanza è sempre quella: si amano.

Pensa che tra qualche minuto si alzerà e poi andrà a casa, la sua vera casa, non l’appartamento triste in cui sta ora, dirà alla baby sitter che può andare e passerà un po’ di tempo con Joe. Poi le preparerà una bella cena, niente di troppo elaborato, giusto un modo per ricominciare. E quando lei tornerà si augura che parleranno ancora un po’ e che lei gli chieda di rimanere per la notte. Improvvisamente ha la pelle d'oca. E non è per la temperatura bassa. 

Sorride al pensiero, stiracchiando le gambe. Si sente bene, un po’ infreddolito, ma bene.

Pensa alle sue labbra morbide,  esattamente come se le ricordava. Pensa a quanto la ama. Pensa a quello che avranno adesso. E che non è mai stato così felice di dover ricominciare da capo un'altra volta. Perché forse, è vero, sta scappando di nuovo, ma stavolta fuggirà con lei e con il loro bambino. Ed è sicuramente la fuga migliore.

Fissa di nuovo il lago: sopra c'è una barca che lascia una scia armoniosa. Sorride di nuovo. Una barca. A pensarci adesso gli fa venire un po' in mente Caronte. Ed è assurdo. Tanto da portarlo a domandarsi come mai si potrebbe chiamare un eventuale traghettatore del Paradiso. Perché di Paradiso si tratta. 

Incantato a guardare l'acqua e perso nei suoi pensieri, nota a malapena la coppia di anziani che gli si siede accanto. Due uomini, sicuramente usciti con la speranza di poter godere un po' del sole di maggio. Che, per inciso, non sta facendo esattamente il suo lavoro riscaldante.

La loro conversazione raggiunge le orecchie di Luka in modo un po' confuso. 

"Speravo facesse un po' più caldo, oggi"

"Lo speravo anch'io... la mia artrite..."

"A chi lo dici..."

"Mi ricordo che anni fa, di questo periodo, si poteva uscire con la giacchetta leggera senza problemi. Non faceva freddo, ma nemmeno caldo"

"Maggio era il mese prediletto da mia moglie per le sue passeggiate. Prima del caldo soffocante dell'estate"

"Già... ed io lo so che poi tutto d'un tratto scoppierà l'afa. E saremo costretti a starcene in casa"

"Non ci sono più le mezze stagioni..."

Silenzio. Luka sposta lo sguardo dal lago al cielo terso. Il suo cuore continua a battere con vigore. Pensa che non gliene può importare un fico secco del fatto che non ci siamo più le mezze stagioni o che sia lì su una panchina al freddo. Lui ha Abby. Il resto non conta. 

 

 


Comments

Come è romantico il buon Luka! E anche il vecchino che pensa alle passeggiate della moglie... non volermene ma è diventato il mio personaggio di ER preferito!
Toenando alla storia è una di quelle che sa di rivincita sul destino, Luka è così beato e contento per quello che sarebbe potuto succedere tra loro ma invece non è accaduto, sa che ricomincerà la sua vita in famiglia ed è entusiasta per questo.
Molto brava!
Al vecchino sono molto affezionata anch'io.
Vorrei evidenziare due parole usate nel tuo commento:
"Luka è BEATO e CONTENTO". Non aggiungerei altro.

Grazieeeee!!!!!
Dolcissima...
Continua così!
Grazie. Come sempre faccio del mio meglio.
:)