?

Log in

No account? Create an account
Farfalla+fiore

December 2018

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Tags

Powered by LiveJournal.com
Farfalla+fiore

ER - 14x04: Gravity


Buonasera!

 

Non voglio scrivere questo report, ma devo farlo… va bene, fingerò che non sia successo nulla fino al momento in cui è successo.

La puntata inizia ancora con Mongo. Abby lo sta accompagnando, in macchina, al parco. Sul sedile posteriore con lui c’è la baby sitter. I due stanno guardando una specie di album fotografico spedito da Luka. Abby sottolinea quanto Mongo adori qull’album. Lo adoro anch’io, se l’ha spedito Luka. Tra l’altro, notizie sul suo ritono? Sul padre malato? Nessuna. Però anche la baby sitter vuole che il dr Kovac torni. Benvenuta nel club, ragazza! Comunque Abby cerca di guardare anche la strada non solamente tuo figlio… non è molto sicuro… il mio istruttore di scuola guida avrebbe da ridire. Credimi!

In ospedale la madre di un ex paziente ha allestito un salone di bellezza in salottino. Tutto il personale può usufruire di cure estetiche gratuite. Da notare che nessuno ricorda il paziente… va bene, sono dettagli. Abby è la prima a cascarci e ne esce con una pettinatura stile Charlie’s Angels… ma dai! Già è a un minuto dal crollo isterico, ci manca solo che me la riducete così. Luka! Guarda cosa stanno facendo a tua moglie! Devi tornare a casa!

Intanto Gates, sempre in terapia intensiva, si sta dando da fare per il ragazzo con quella malattia strana, Josh. Evidentemente, un po’ tipo House, quello è il suo unico paziente, visto che si occupa solo di lui. Alla fine riesce a trovargli un posto in un gruppo per una terapia sperimentale, anche se Josh non sembra troppo convinto. Nemmeno io lo sarei se fossi nelle mani di Gates… che continua, nonostante i miei avvertimenti, a mettere camicie azzurre… in che lingua te lo devo dire di smetterla? In croato? Devo venire lì? Devo far venire lì Luka? 

Abby decide finalmente di andare a lavarsi i capelli e mentre è in bagno il dramma: la baby sitter la chiama, è successo qualcosa a Mongo. Abby corre fuori e si trova il figlio ricoperto di sangue. Che è un'immagine angosciante. Gli sceneggiatori sono pazzi.

Perché, mi domando. Non hanno già sofferto abbastanza? Bisognava cercare di uccidere Mongo, così era più bello? Perché Luka è destinato a portare sfiga nera a chi gli vuole bene? Perché?

Si scopre che il piccolo è caduto da circa due metri, mentre, al parco, si arrampicava su quei castelli di legno per bambini. Non si sa se è caduto di testa, perhè la baby sitter mica lo stava guardando… però è, di sicuro, caduto di testa… credetemi.

Per fortuna la creatura si sveglia ed inizia ad urlare. Bisogna fare una TAC. Abby non vuole sedarlo (io, insensibile senza cuore, lo sederei, almeno non lo sento più strillare). Lo portano di sopra e l’unico modo per farlo stare buono è fargli vedere l’album con le foto del papà… che è un album bellissimo, che ritrae Luka da bambino, Luka che corre sulla spiaggia con suo fratello, Luka da adulto. Ah, certo, naturalmente Luka non risponde al telefono, perché apparentemente è stato inghiotito dalla Croazia. Ma dove cacchio sei? Ti amo, ma RISPONDI AL TELEFONO!

Mentre aspettano i risultati Abby e Sam parlano ed Abby dice una cosa che mi spezza il cuore: "... ma adesso lui è il mio Mongo" (va bene, non usa Mongo, usa l'altro nome, ma io mi rifiuto). Arriva l'esito: va tutto bene, ma c'è una strana ombra. E certo. Minimo è un mega tumore al cervello. Con metastasi.  Inoperabile. E Luka continua a non rispondere al telefono. Luka? Ci sei? Dai, cucciolo, tira su il telefono... niente.

E' necessario fare una risonanza magnetica. Abby commenta tristemente che alla fine il bambino va comunque sedato. Lo addormentano in Pronto Soccorso, dove c'è super Chuny che è una maga con le flebo e con gli aghi. Abby non riesce a guardare ed esce dalla stanza. Almeno con lei c'è Sam. 

La risonanza magnetica è ok (ero stata troppo pessimista, lo ammetto) e Mongo può essere dimesso. Pratt va a consolare Abby dicendole che non sarà da sola, anche se l'diota non risponde al telefono (l'idiota l'ho aggiunto io, ma credo di rispecchiare il pensiero di Abby)

La donna se ne va. 

Prima dell'ultima scena, parliamo di Gates. Vi va? Anche se non vi va poco importa: sto solo cercano di allontanare da me l'inevitabile il più possibile (sono molto matura in questo momento)

Tony è riuscito a trovare un biglietto super per il baseball, perché si è scoperto che Josh è un mega fan dei Cubs. Il malato, la madre e Gates vanno a vedere la partita e a Josh regalano persino una pallina autografata dalla squadra. La partita è un successo, Tony accompagna a casa i due. Josh entra in casa e la madre decide che è il momento di limonare con Gates per ringraziarlo. Però lui si tira indietro. Almeno una cosa decente l'ha fatta.

E ora, preparatevi. Io sto respirando a fondo, ma non credo di riuscire a scrivere:

Abby sta tornando a casa in macchina e lascia l'ennesimo messaggio al desaparecido. Ovviamente, parla al cellulare mentre guida e, nel frattempo, continua a controllare Mongo nel seggiolino posteriore. Per questo motivo... va quasi a sbattere contro un tir! Abby, c***o! Attenta!

Arriva a casa e mette a letto Mongo. Le squilla il telefono. Lo solleva decisa, ma no, non è Luka. E allora...

...

... scusate... risoluta afferra una bottiglia di vino lasciata da Neela, la apre, prende un bicchiere e... finisce la puntata.

Shit

 

Comments

Gatez,ne staviti plavu košulju!!!Ja samo mogu staviti ga!!!
Luka!!!
Luka mi ha detto che sei autorizzata a dirglielo a Gatez che non deve metterla ma,parlava così piano per non svegliare Mongo che non sono sicura di aver scritto esattamente il suo pensiero...
Non vedo l'ora di leggere il tuo nuovo riassunto...Se non avessi visto gli episodi, dopo aver letto quello che hai scritto,mi è venuta voglia di guardarlo!!!
Grazie per il commento. E grazie anche a Luka. Allora adesso vado a mettere apposto Gates...
(tenta di provare un'allegria che non prova)

Ehm...

Digli anche che è meglio che segua il tuo consiglio...Luka dice che non ama chi copia il suo stile non essendone però all'altezza.
Gates...Ne prepisati mi!!! Mrzitim Kopije.Da li razumjetiš?
(Dovrebbe voler dire:Gates...Non copiarmi!!!Detesto le copie.Hai capito?).
Quindi, hai capito Gates? Fossi in te non lo farei arrabbiare...Anche perchè se si arrabbia lui,poi resta di malumore per un bel po' e, la cosa mi irrita quindi, dopo dovresti vedertela anche con me!!!
Spiegami una cosa, ma si vede Abby che beve o solo che si versa il bicchiere di vino? Perché tra le due cose c'è un abisso.
E poi per una volta mi sta sulle palle Neela... ma lei lo sa che Abby è un ex-alcolista? O no e quindi la sua dimenticanza è veniale?
Ma Abby ha chiamato col cellulare tutto il giorno dall'ospedale? Non lo sa che non si può?
E poi Luka non avrebbe potuto fare comunque nulla per lei, anzi forse (memore del suo passato) le avrebbe trasmesso più ansia.

Ma di Morris non si è detto proprio nulla! E' ingiusto!
Non si vede Abby bere, ma fidati della mia preoccupazione... (brutti sceneggiatori infami)
Non credo che Neela sappia dell'alcolismo di Abby. Non c'è mai stata una scena in cui ne hanno parlato.
Evidentemente, dal County si può chiamare col cellulare e non mandare in tilt le apparecchiature che stanno studiando il cervello di tuo figlio
Meno male che anche tu non sei dura con Luka come se fosse tutta colpa sua visto che non risponde al telefono! Sicuramente avrà avuto un motivo per non rispondere (si vede che io e te abbiamo lo stesso rapporto amore-odio col cellulare e che lo lasciamo spento per giorni...) Sei d'accordo con me che non poteva prevedere che Mongo tentasse di uccidersi?

Morris... praticamente riesce a convincere un bambino terrorizzato dal buio e da un mostro verde che il suddetto mostro non esiste, ma poi alla fine va a farsi fare una bella maschera rilassante per il suo appuntamento con Hope e, causa emergenza, deve correre ad aiutare un paziente e il bimbo lo vede tutto di verde impiastricciato e si mette ad urlare come un pazzo! Povero Morris! Decisamente, troppi bambini urlanti in questo episodio.