?

Log in

No account? Create an account
Farfalla+fiore

December 2018

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Tags

Powered by LiveJournal.com
destini

[ER] - Destini Incrociati - Capitolo 20: Carter

Oggi ho visto una foto recente di Rade Karazdic... accidenti, in versione "santone" era davvero irriconoscibile! E ti credo che ci sono voluti più di dieci anni per catturarlo!

Tornando alla storia: credevate davvero che avrei ripreso da Luka? Davvero? Pfiu...

skurni, spero di farti dimenticare l'infame.
Buona lettura.

ETA: skurni, ho corretto! Grazie per la segnalazione!

 

 

 

CARTER

“I’ll be there for you

when the rain starts to fall”

I’ll be there for you, The Rembrants

 

Mancavano soltanto dieci minuti. Cosa sono nella vita di un uomo dieci miseri minuti? Niente. Persino ad alzarsi, lavarsi e vestirsi ci si metteva più tempo. E allora perché quei dieci minuti erano per Carter più di un’eternità?

Dieci minuti e l’aereo sarebbe atterrato. Poi ancora qualche minuto per passare la dogana e cercare il bagaglio e finalmente l’avrebbe incontrata. John era terribilmente nervoso. Quella mattina, prima di uscire, si era guardato allo specchio decine di volte. Aveva provato tutte le espressioni che conosceva e aveva deciso di assumere quella calma ma felice. Insomma, in modo da mantenere un certo contegno. Invece, adesso, anche senza vedersi, sapeva di avere un’espressione ansiosa. La sua testa era invasa dai soliti “e se” ed era sicuro che la cosa non sarebbe passata inosservata.

Vide i primi passeggeri avvicinarsi all’uscita e smise di pensare. I suoi occhi correvano rapidamente da un viso all’altro, come quelli di un’aquila alla ricerca della preda migliore. Non c’è, non c’è, non c’è…ma poi, eccola! Lei lo vide subito, sorrise e aumentò il passo. Lui, istintivamente, si mosse verso di lei, senza realizzare ciò che stava per succedere. Semplicemente credeva di essere in un sogno. Un attimo dopo si abbracciarono. Carter la guardò negli occhi e la baciò. All’inizio credette di essere respinto, ma lei rispose al suo bacio con grande slancio e passione.

Tre ore dopo Carter guardò Kem: dormiva e aveva la testa appoggiata alla sua spalla. Non riusciva a credere a quanto era successo. Non gli era mai capitato di finire a letto con una donna pochi minuti dopo averla incontrata. Certo, Kem non era una donna qualunque e John aveva fortemente sperato di farci l’amore, ma…

Sorrise tra sé e sé facendo svegliare Kem.

“Buongiorno!”. La baciò sulla punta del naso. “Dormito bene?”

“Abbastanza. Il viaggio è stato particolarmente stancante”

“Il viaggio?!”.

Un sorriso, “Accogli così tutte le ragazze che vengono a trovarti?”

“No, solo quelle più carine”. Una pausa. “Hai fame?”

Kem stava giocherellando coi capelli di Carter.

“Non so. Sono ancora confusa per il fuso orario. John, come siamo arrivati qui?”

“Beh… credo che siamo usciti dall’aeroporto, abbiamo preso un taxi e…”

“Ne sei sicuro? Voglio dire, hai l’immagine di noi due in taxi?”.

Silenzio.

“Effettivamente no. Però non può che essere andata così”.

Rimasero muti per un po’. Kem continuava a passargli le dita nei capelli. Carter si alzò.

“Io ce l’ho un po’ di fame. Vado a prendere della frutta”

“Ma John! Cammini come mamma ti ha fatto senza problemi? Guarda che dall’appartamento di fronte possono vederti!”

“E allora? Pensi sia un brutto spettacolo?”

“Direi di no”

Kem rise. Carter la imitò.

“Non è che siamo un po’ gelose?”

Con un sorriso malizioso lei lo fissò. Carter tornò verso il letto. Il cibo poteva aspettare.

Dopo, Kem andò a farsi una doccia. John rimase nel letto, avvolto nella piacevole sonnolenza del dopo orgasmo. Stava quasi per addormentarsi quando il trillo del telefono gli ferì il cervello.

“Pronto?”

“Ciao, sono Luka. È arrivata Kem?”

“Sì, sono andata a prenderla”

“E sei già a casa? L’hai accompagnata in albergo?”

“No”

“E dov’è? Avete litigato?”

“È qui”

“Lì?”, Luka rimase in silenzio per un attimo, “Ops! Scusa! Spero di non aver interrotto nulla”.

Carter sentiva l’imbarazzo nella sua voce.

“No, ma per poco. Adesso è sotto la doccia”

“Allora ti saluto così puoi continuare la serata. Hey Carter, congratulazioni!”

“Grazie. A domani”

“Sì, se riuscirai a reggerti in piedi”, rise e riattaccò.

Anche John rise. Forse Luka non avrebbe avuto tutti i torti…



Comments

John mi fa sempre dimenticare gli infami!
Quanta felicità in questo capitolo, dopo averlo letto mi sono sentita sazia... non trovo altra parola per definire la sensazione! Ed è anche divertente negli scambi di battute.
Solo una cosa: hai dimenticato un Thandie "Sorrise tra sé e sé facendo svegliare Thandie."
Grazie per il pensiero.

Grazie! Comunque vedi che la scena di sesso non riesco a scriverla? ma dovrò superare anche questo ostacolo. (senza tramutarmi in Vestale...)
Mi fa piacere che hai dimenticato l'infame.
Ma che bella! Hai usato uno stile così elegante ma asciutto in questo post che... be' mi hai lasciato di stucco, cara cookie!! Sono sincera, uno stile eccellente!! :)

Solo su una cosa ho da ridire: meglio se alle finestre mettevano delle tende spesse, perché Carter nudo... :P

Stile elegante? Wow... grazie!
Carter nudo... dai, prova a dimenticarlo! Fortunatamente, non è vicino di casa né mio né tuo (ma credo che Skurni lo apprezzerebbe... ;P)
Grazie per le belle parole.
Sì, sì, elegante. Decisamente. :)

Mmhh...

Superata l'iniziale delusione perchè il protagonista del racconto non era Luka,mi sono goduta tutto l'episodio che ho letto tutto d'un fiato.Mi piace il tuo modo di raccontare che permette alla fantasia di immaginare la scena come se la si vedesse con gli occhi e non con la mente...Ormai non so più quali parole usare per dirti che sei brava e che non vedo sempre l'ora di trovare un tuo nuovo post...Spero di non dover aspettare tanto per rileggerti!
Ah...Le congratulazioni di Luka per cosa sono? Perchè è stato con Kem?
O mi sono persa qualcosa?

Re: Mmhh...

Che ci vuoi fare? Io scriverei perennemente di Luka (cosa che sto già praticamente facendo), ma in Destini c'è anche Carter e un po' di spazio glielo devo dare...
Ovviamente Luka si congratula perché Carter è con Kem. Almeno Abby è definitivamente fuori dai piani. Vedi? Ad uno ad uno i vari contendenti li sto eliminando... e mi piace 'sta cosa.
Come sempre, grazie per il commento.