?

Log in

No account? Create an account
Farfalla+fiore

December 2018

S M T W T F S
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Tags

Powered by LiveJournal.com
destini

[ER] - Destini Incrociati - Capitolo 16: County Cook Hospital, Chicago

I'm back, anche se in ritardo con l'aggiornamento. Le imprecisioni mediche sono tutte mie. Hey, questa è una fiction versione Grey's Anatomy, non un vero medical drama.

Buona lettura.

 

CONTY COOK HOSPITAL, CHICAGO

"It has been a bad day,

please don’t take a picture.

It has been a bad day,

please"

Bad Day,

 

Luka si fermò e fissò lo sguardo davanti a sé. Gli si annebbiò momentaneamente la vista e allora sbatté due volte le palpebre. C’è qualcosa che non va. Cancellò dal tabellone il nome di un paziente dimesso e notò che gli tremava leggermente la mano. Eh sì, c’è davvero qualcosa che non funziona. Meglio non pensarci, sarò solo un po’ stanco. D’altronde non ho molto dormito in questi giorni. La causa della sua insonnia era chiaramente Abby. Aveva provato a telefonarle più e più volte, ma aveva sempre trovato la segreteria. Si era ripromesso di vederla al lavoro, ma lei aveva cambiato i turni in modo che non coincidessero coi suoi. Anche quel giorno lei avrebbe iniziato tre ore dopo la fine del suo turno. Eppure doveva assolutamente trovare una soluzione. Non poteva lasciar passare troppo tempo. La sera del bacio aveva visto un non- so- che nei suoi occhi quando gli aveva fatto voltare il viso. Era bastato un solo secondo. Era sicuro che anche lei lo aveva desiderato. Luka non avrebbe più dimenticato quel momento: il vento contro il vetro, le dita di Abby sulla sua guancia, il profumo della sua pelle e le luci di Chicago che si riflettevano nei suoi occhi. Ad un certo punto aveva visto solo le sue labbra e… era successo. Lei aveva sempre lo stesso sapore, lo stesso modo di dischiudere la bocca ed in quel solo secondo Luka aveva pensato di essere tornato indietro. Ma poi lei era corsa fuori dalla porta, lasciandogli il ricordo.

Fece per prendere un’altra cartella, quando una voce lo chiamò. Si voltò e si trovò di fronte un Carter che sprizzava gioia da tutti i pori.

"Hey! Ho chiamato Kem, verrà a trovarmi, a trovarmi! È incredibile! Grazie per avermi consigliato di chiamarla! Adesso devo…"

Luka non ascoltava più. Carter parlava troppo veloce e lui faticava a stargli dietro. Gli faceva venire il mal di testa.

"… contento! Luka, hai sentito? Stai bene?"

"Sì, scusami, sono solo un po’ stanco", gli tremava la voce e il tono era debole. Troppo debole.

"Ne sei sicuro? Hai una faccia…".

Haleh intervenne: "E' vero Dr Kovač, mi sembra pallido. Ha mangiato qualcosina?"

"Oh sì, un panino, prima"

Non era vero. Quella mattina non aveva nemmeno fatto colazione. Carter aveva perso il tono entusiasta ed era piuttosto preoccupato.

"Sei sicuro? Vuoi andare a stenderti? Ci penso io"

"Io…"

I paramedici entrarono di corsa, "Sparatoria tra bande rivali. Abbiamo due ragazzi con ferite multiple. Chi se ne occupa?"

"Carter, prendi Jing-Mei. Gallant, tu con me. Quanti ne arriveranno?"

"Almeno altri due"

"Ok. Randy, chiama Susan sul cercapersone e allerta anche Pratt. Veloci, non c’è tempo da perdere!"

Circa due ore dopo, le cose sembravano essere tornate alla normalità. Purtroppo un ragazzo di 15 anni non ce l’aveva fatta, ma Luka era riuscito a salvare una ragazza con polmoni collassati e fegato danneggiato. Accompagnò la barella fino all’ascensore e la lasciò nelle mani precise di Elizabeth.

Tornò lentamente in accettazione. Il suo turno era finito, l’ospedale era calmo e lui poteva tornarsene a casa. Prese l’ultima cartella da firmare ma gli sembrò pesantissima. Deglutì un paio di volte e sbatté gli occhi ma non cambiò nulla. Aveva l’impressione di avere le orecchie piene di ovatta e i suoni gli arrivavano distanti. Un rumore continuo rimbombava nella sua testa che sembrava urlare per il dolore. Iniziò a sudare e gli venne caldo. Cercò sostegno appoggiando una mano tremante al muro, ma lo mancò. Aveva di nuovo la vista offuscata, ma si rese conto che stava cadendo. L’ultima cosa che sentì fu la voce di Carter che lo chiamava e la sua mano fresca sulla sua fronte calda…

REM

Qualcuno mi spiega perché il testo si formatta da solo seguendo le sue preferenze personali? Chi è il proprietario qui? Sono io che possiedo LJ o LJ che possiede me?

Comments

e moh...

Cosa è successo a Luka?Una recidiva della malaria?
Spero non vorrai lasciarci sulle spine troppo a lungo perchè non ci dormirò la notte finchè non ci racconterai cosa gli è successo!!!
Magari adesso che sta male,Abby gli si riavvicinerà,e non se lo lascerà più scappare!
Devo tornare indietro a rileggermi qualche post...come succede nel rivedere gli episodi in tv,anche qui penso che qualche cosa mi sfugga mentre leggo.
Continua così.
Angela

Re: e moh...

Ovviamente, non posso anticipare nulla. E dormi! Se vuoi rileggere i capitoli passati mi fa sempre piacere, ma non penso tu ti sia persa qualcosa. Il grande piano di svolgimento è tutto qui, nella mia testa (e sul hard disk del mio PC e su una serie di fogli a buchi).
Stay tuned.

Re: e moh...

E no...Ora ti prendi tutte le colpe del mio sonno agitato...
Fai in fretta a scrivere il seguito,non essere pigra o,mi avrai sulla coscienza!!!
Stamattina al lavoro una collega mi a chiesto aiuto per l'inventario beni mobili ed ho fatto una fatica a concentrarmi!!!Pensavo solo a Luka ed Abby...Sarà in pericolo di vita il mio Croato o,se la caverà in fretta?Si deciderà Abby a riacchiapparselo? Non lasciarmi nel dubbio a lungo...
Mettiti una mano sulla coscienza e...SCRIVI!!!Altrimenti non ti darò più la buona notte con il dolce Goran!!!
Angela
Vedo che l'anarchia ha raggiunto anc il tuo precisissimo LJ. Mi spiace annunciarti che tu non possiedi LJ, è un'entità astratta nata per farci dannare. Sei felice?
Luka e la malaria, una storia infinita. Loro sì che non si separeranno mai! Carter così felice e poi così preoccupato mi fa tenerezza!
Ho appena notato che l'infame mi ha tagliato persino il titolo della canzone. Il gruppo che canta "Bad Day" sono i REM. Crudele LJ! Sarà per questo che non riesco a inserire il mood "relaxed" nei personalizzati. E non ho molte immagini tra cui scegliere... UFFA!!
Luka e la malaria... roba da spin-off sentimental-demenziale che stavolta spetta a te scrivere.