drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[ER] - Ritorno - Capitolo 09

A skurni , che, secoli fa, mi ha suggerito l'argomento del capitolo. Non mi sono dimenticata.

 

9.

 

Il profumo familiare gli fa girare la testa.

Famiglia, lì sulla sinistra, mamma, papà e bimbo, cinque sei anni. Tutto regolare. Tutto ovvio. Tutto scontato. Sguardi allegri, risate. Famiglia felice.

Solita panchina nel solito parco. Solito sole che inizia a scaldare. Solito Luka abbandonato e malinconico. Solita Vukovar minacciosa. Immobilità.

Ma è il profumo che disturba i suoi pensieri. Il profumo.

 

***

Luka, così brucerai la carne…”

Non è vero!”

Sguardo dubbioso, sguardo di chi sa. Ogni donna nasce dotata di quello speciale sguardo che rivolgerà al marito. Uomini, che ne sanno loro?

Dani, dai! Griglio cevapcici da quando ero bambino”

Vuoi dire che guardavi tuo padre farlo”

Lui si gira, offeso. In quel momento Marko inizia a piangere. Danijela si allontana. Soddisfazione di Luka. La griglia è da sempre affare suo. Così come la macchina, l’elettronica e le partite di calcio. Ovvio, scontato. Uomini e donne. Evoluzione immobile.

***

 

Stanno mangiando ora, come se il resto del mondo non li interessasse. Probabilmente è così. Le persone felici sono sempre un po’ strane, sempre un po’ lontane dalla realtà.

 

***

Luka, ci prenderemo un raffreddore!”

Dai, sai anche tu che è solo una leggenda metropolitana”

Sguardo implorante. Luka, che parla senza aprire bocca. Come resistergli?

Ok, ma solo per stavolta”

Abby si avvicina a lui. Grosse gocce di pioggia lasciano il loro timbro su giacca e pantaloni, le sente scivolare sui suoi capelli. Eppure… abbracciata a lui, sotto la pioggia, non si è mai sentita così felice.

Luka, il suo pazzerello.

***

 

Luka riflette.

La felicità, che cosa strana. La felicità, che arriva da dove meno te lo aspetti. La felicità è un fuoco, tre persone e della carne da arrostire.

 

***

Cosa sono quei cosi?”

Alex!”

Sorriso di Luka. Adora Alex e i suoi modi non esattamente da piccolo lord. Gli ricorda lui da bambino.

Sono cevapcici”

Ce che?”

Cevapcici. È carne da arrostire, praticamente”

Ah come spiedini”

L’incanto dell’esotico già svanito. Come spiedini. Come se bastasse a spiegare cosa sono davvero per lui i cevapcici. Cultura, patria, amore, abitudine, vita.

Come spiedini. Tutto spazzato via in due parole. Come spiedini.

***

 

È così strano.

Quante vite ha vissuto, Luka. Quanti stop, quante ripartente, quante occasioni. Ma lo sapeva, lo sapeva che c’era Vukovar.

Vukovar, che è l’inizio della fine, il trauma primario. Vukovar, un pezzo di cuore.

Solleva le gambe, appoggiando i piedi sulla panchina. Si abbraccia le ginocchia con le braccia e vi lascia cadere sopra la testa. Posizione di difesa, di chiusura al mondo esterno.

È solo, e dannatamente spaventato. Quello spazio aperto, chiunque lo può aggredire da qualunque parte.

 

***

Non ti addormenti mai dando le spalle alla finestra”

Mentre parla, Abby sta seguendo con il dito il profilo mascolino di Luka. Gli zigomi, l’arcata sopraccigliare, il naso, le labbra, il mento. È un tocco leggero, una carezza. Luka sta quasi per addormentarsi, ma vuole risponderle prima.

Non mi piace l’idea”

E poi basta. Chiude gli occhi. Lei osserva le sue ciglia lunghissime e scure. E si domanda per la milionesima volta cosa nasconda veramente Luka. Cosa, da fargli così paura?

***

 

Nervosismo. Lo sente salire dalle dita dei piedi, percorrergli la colonna vertebrale e invadergli il corpo.

Il papà della famiglia lo sta fissando curiosamente. L’ha certamente notato mentre fissava suo figlio e sua moglie. Ora, sta valutando se preoccuparsi o lasciar perdere.

Luka si alza. Non vuole aggiungere guai ai guai. Non servirebbe a nulla. L’ultima scia del profumo dei cevapcici arriva alle sue narici. Barcolla un po’. Fa un respiro profondo. L’uomo lo sta guardando ancora, più seriamente adesso.

Luka si allontana.

Altro giorno inutile.

Altra sofferenza.

Non ci sono soluzioni.

 

Tags: character: luka kovac, fandom: er, long fic, long fic: ritorno, pairing: luby
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 2 comments