drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[ER] - Destini Incrociati 2 - Capitolo 34: Casa di Luka

Buona lettura sdolcinata!

 

CASA DI LUKA

Will you be my shoulder when I’m grey and older?

Promise me tomorrow starts with you”

High, J. Blunt

 

Lo sguardo leggermente sorpreso di Luka la fece sorridere: “Abby? Ma non dovevamo vederci tra…”, sguardo veloce all’orologio, “… un paio d’ore?”

Perché, ti dispiace?”

Lui arrossì, imbarazzato: “No, no, mi fa piacere. Entra”

Lei gli passò accanto, sospirando. Ormai lo conosceva bene e sapeva che c’era qualcosa sotto: “Luka, è tutto ok?”

Lui la fissò, fingendo di cadere dalle nuvole: “Sì, perché?”

Dai, cosa mi nascondi? Mi sembri così, così… misterioso. Più del solito, voglio dire”

Lui fece un respiro profondo e la guardò di nuovo: “Hai ragione. È che… che dovevo dirti una cosa, una cosa importante, e mi serviva ancora un po’ di tempo per mettere a punto il discorso e…”

Lei lo interruppe. Era troppo nervosa: “Anch’io devo dirti una cosa”

Cioè?”, non gli era piaciuto troppo il tono che aveva usato. Aveva la voce di qualcuno che non sapeva se essere felice.

Abby gli prese le mani, trattenne il fiato e, guardandolo dritto negli occhi: “Avremo un bambino”

Luka impallidì e mosse le labbra senza riuscire ad emettere alcun suono. Lei temette che lui non respirasse più. Gli strinse un po’ le mani - erano gelide - e studiò quasi incantata il modo in cui i suoi occhi si spalancavano sempre di più. Passarono dei secondi interminabili. E dimmi qualcosa.

* “Cosa? Un… un bambino? Ma…” *

Luka, in inglese”, lei gli stava sorridendo. Certamente la notizia lo aveva sconvolto quanto aveva sconvolto lei.

Lui chiuse un attimo gli occhi, sospirando; quando li riaprì aveva ripreso un po’ di colore. Le sorrise: “Certo, questa notizia batte di sicuro la mia proposta di convivenza…”

Mi avresti chiesto di vivere insieme?”

Sì, ma adesso non è importante”, la trascinò sul divano e le mise un braccio intorno alle spalle. La guardò: “Come ti senti?”

Lei notò che era serio, ma i suoi occhi tradivano la gioia che provava. Si sentì meglio: “Sto bene”

Lui non sembrava troppo sicuro: “Davvero?”

Lei gli sorrise ancora, un sorriso pieno e sincero: “Davvero”, piccola pausa, “sono felice, Luka”

Lui la guardò ancora. Lo sentì tremare: sapeva cosa stava per chiederle: “Sei sicura che, che… hai pensato di…”, non riusciva nemmeno a dirlo.

Lei gli spostò una ciocca di capelli dagli occhi: “Lu’, ho amato questo bambino dal momento che ho saputo che c’era. Lo voglio. Penso che ce lo meritiamo, no?”

Finalmente lui le credette. Scoppiò a ridere e appoggiò la testa sulla spalla di lei. Abby lo sentiva sussultare e capì che stava anche piangendo. Pensò che non era del tutto normale, ma era proprio per quello che lo amava così tanto.

Dopo un po’ Luka la guardò: “Ti amo. Amo entrambi così tanto”

Lei gli sorrise: “Vengo volentieri a vivere con te”

Lui la guardò e poi si chinò in avanti per baciarla. Quando si ritrasse, aveva una luce maliziosa negli occhi: “Conosco un modo meraviglioso per festeggiare la convivenza e il bambino…”

Si alzò e le tese la mano. Lei la prese senza esitazione e senza smettere di sorridere: “Sono proprio curiosa di vedere qual è…”



---
6 agosto 2010: La sposa era davvero bellissima. Tanti auguri, Alice e Matteo! Buon viaggio!

Tags: character: abby lockhart, character: luka kovac, fandom: er, long fic, long fic: destini incrociati 2, pairing: luby
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 3 comments