drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

ER - 15x17: T-Minus 6


 

Chi mi spiega il titolo è bravo. Sembra quasi che stavano giocando a Scarabeo e con le lettere avanzate han tirato fuori 'sta roba. Misteri...

L'accesso venoso (facciamo che è un catetere. Farmacista, tu puoi firnire info più dettagliate se ne hai) di Carter continua a sanguinare. E lui è costretto ad automedicarsi per evitare di morire dissanguato. Ma come fa uno ad automedicarsi? Io sono impedita in questo genere di cose.

Il cuore per Joanie non si è ancora trovato, e Lucy è preoccupata perché è già passata una settimana e il dottore le ha detto che, al massimo, possono aspettare per un mese. Brenner è ancora con lei e tenta di consolarla e di distrarla. Lucy inizia a parlare della famiglia affidataria: la mamma le piace, ma il padre... è un tipo strano, che fa battute ridicole e non divertenti e ha l'abitudine di girare nudo per casa. Brenner si mette sull'attenti ed inizia a telefonare a casa per parlare con l'uomo, ma non gli risponde mai nessuno.

Claudia ha un nuovo collega che mi sembra un tipo più tranquillo e bonario rispetto al precedente. Morris si dice dispiaciuto perché ha scoperto che alla ragazza fanno un po' di scherzi cretini. Ma Claudia gli dice di non preoccuparsi: è normale, nelle centrali di polizia, fare scherzi ai novellini. Io sono preoccupata come Archie. A me quella centrale lì non mi è mai piaciuta (volutamente sgrammatico per stress the concept) 

Tutti continuano a dire a Carter di prendersela con calma, che è sicuramente un po' arrugginito e che può contare sull'aiuto di tutti. Un po' avranno anche ragione, le procedure saranno un po' troppo nuove per John, ma anche lui ha la ragione dalla sua quando dice che lavorare per anni in Darfur ti prepara a tutte le emergenze. Ma sicuramente! Gates, in particolare, fa tutto il sapientino nei confronti di John. E io non riesco a capire perché. Non è che Tony sia sempre stato questo maestro di virtù, anzi mi ricordo che in passato le sue belle vaccate le ha fatte pure lui.

Oltre ad avere "contro" il PS, Carter ha contro anche Chirurgia (e fin qui) nella persona della dottoressa Rasgotra che tenta di inzerbinarlo (come di solito fa con tutti gli uomini che le si avvicinano). Ma stavolta, anche Dubenko, in un lampo di orgoglio, si schiera dalla parte di John e concorda con la sua diagnosi, salvando, tra l'altro, il paziente. Neela frigna con Lucien, e lui, in poche parole, le risponde che lei è ancora una pivellina senza esperienza e che bisogna imparare a fare anche un po' di Public Relationship con gli altri reparti. E vai, Lucien! Ti rivedo bello agguerrito, finalmente. Speriamo che questo tuo atteggiamento resista ancora a lungo.

Brenner va a casa dei genitori affidatari di Lucy e, appena il padre esce, lo affronta. Brenner è più che convinto che l'uomo molesti la piccola, ma, in verità, lui non fa nulla di strano: quell'unica volta in cui è stato visto senza vestiti era solo perché Lucy, rientrando prima, lo aveva beccato mentre usciva dalla doccia. Brenner, che aveva strattonato l'uomo, si scusa e, tutto sconvolto, se ne va. Non sta bene, quell'uomo lì. Per niente.

Simon arriva a casa di Neela e, io lo so, vorrebbe un po' di conforto, ma lei è troppo occupata a parlare di sé e dei suoi problemi con il lavoro. Lui ha una faccia distrutta (e se non ricordo male è anche ubriaco), ma lei finge di non vedere nulla e continua a frantumarci i maroni con le sue mille paturnie. Al che Simon si scoccia, litigano e lui se ne va. Bravo Brenner!

Nello spostare un paziente, la ferita dell'accesso di Carter si riapre e la Banfield nota la macchia di sangue sulla camicia. Lui le confida che anni fa è stato pugnalato e che gli era rimasto un solo rene funzionante che, purtroppo, in Africa si è ammalato. E quindi ha bisogno di un rene nuovo. Ma nooooooo!!!! Ma come, un rene nuovo? Ma non ci voglio credere! Povero Carter! A parte che io ricordo benissimo Peter fare il diavolo a quattro per salvare a John entrambi i reni (probabilmente per farli funzionare entrambi. A che scopo, altrimenti, lasciare un rene non funzionante? Per mantenere la perfetta simmetria del corpo umano?). Qualcuno ha altre informazioni a riguardo? Un'altra colossale cantonata dagli sceneggiatori? Il rene ora c'è, ora non c'è più...

Ma sapete una cosa? Io me li vedo 'sti medici tra una decina d'anni che si ritrovano (quelli ancora vivi, of course) e fanno una gara al più sfigato: 

"Io ho subito un trapianto di reni!"

"Il mio ex mi ha stuprato sotto gli occhi di nostro figlio!"

"Il mio migliore amico è morto lasciandomi la moglie psicotica e la loro bambina da accudire!"

"La mia compagna, nonché madre di mio figlio, è morta drammaticamente!"

"MIo marito ha avuto un tumore al cervello!"

"Tuo marito ha ucciso mio figlio!"

"Ho perso le gambe!"

"Ho ripreso a bere e ho tradito mio marito!"

E avanti all'infinito... ah sì, Luka non partecipa per indiscussa superiorità nella sfiga. 

Ma vi sembra?

E un'altra cosa: il nome Lucy pensate che sia una casualità? E' vero che la piccola è comparsa prima che Carter tornasse, ma adesso c'è già da tre puntate. E tutte le volte che la si chiama, trovo che la situazione di Carter venga, in un certo senso, sottolineata. Voi no?

Stasera a pezzi: la mamma di Sam è ricoverata in ospedale perché non respira molto bene. Prima di trasferirla in clinica, vogliono stabilizzarla. La donna, però, non riconosce la figlia. Molto triste.

 

Tags: report: er s.15, serial tv, serial tv: er
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 5 comments