drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

ER - 15x16: The Beginning Of The End

Il fatto è che, poi, uno si abitua a stare a casa in ferie... durissima oggi riaccendere il computer e rispondere al telefono! E se consideriamo che quello che non ci paga mai ha osato telefonare ancora per il solito problema...

 

Ma io cosa devo pensare con questo titolo? Qualcosa di più ottimistico, no?

Comunque, è S. Valentino! Un alro classico tra i classici di ER, per non farci mancare nulla. Claudia ha appena fatto a Morris un super-regalo e, visto che sono le cinque del mattino e lui giace a letto con un'espressione che la dice lunga, possiamo tutti immaginare che regalo sia stato. Claudia fa orari ancora più sconvolgenti di Morris, e lo nota anche lui (anche io. Ma come si fa a essere così attivi e pronti a lavorare alle 05:00 am? E' assurdo!)

In ospedale anche Jerry riceve un regalo dalla sua donna. Jerry ha una fidanzata?!?! E com'è che ha messo al corrente tutti tranne me? Non mi sembra bello... io a Jerry voglio bene! Dovrebbe aggiornarmi con le sue relazioni sentimentali!

La Banfield e il marito, anche loro sotto le coperte, stanno parlando ancora di adozione, visto che con l'inseminazione artificiale non ci sono stati risultati. Lei non è troppo convinta e propone una cosa che io non proporrei mai: Cate parlerà con la nipote per farsi donare un ovulo che verrà poi fecondato col seme del marito... ma scusa! Io, lo ripeto, non potrei mai! Piuttosto l'adozione! Non mi vedo proprio ad andare da mia cugina a chiedere un ovulo. Brrr...

Primo ricoverato of the day: un tizio appassionato di funghi che ha avuto difficoltà respiratorie mentre celebrava un matrimonio in stile Sogno di una notte di mezz'estate. Ad accompagnarlo, i due futuri sposini e tutto il seguito degli invitati in vestiti shakespeariani. Stiamo a posto.

Jeanie è ancora ricoverata in ospedale, ma, fotunatamente, è stato trovato il cuore per fare il trapianto. La piccola Lucy è tutta felice e Brenner decide di stare con lei per aspettare l'esito dell'intervento. Neela si occupa di andare a ritirare il cuore presso un altro ospedale. In pochissimo tempo si è già tornati e si va in sala operatora. La chirurga esperta lascia che sia Neela a espiantare l'organo malato di Jeanie. Mentre l'Indiana procede a clampare (eh!) i vasi, "uccidendo" così il cuore (vedete? Una parola tecnica subito seguita da una cagata), suona l'interfono della sala. La chirurga esperta non vuole essere disturbata e suggerisce a Neela di continuare che sta andando tutto bene. Fatto! Neela estrae il cuore e lo regge con orgoglio e in quel momento... ci avvisano che il cuore del donatore non va bene! Ma dai! E adesso? Ho come il presentimento che il cuore appena espiantato non si possa rimettere al suo posto...

Intanto, gli esami sull'esperto di funghi proseguono e lui parla della sua passione, dicendo che ha anche creato una bevanda afrodisiaca capace di far innamorare tutti.

E, intanto, si avvicina all'spedale una jeep (che si poteva anche cambiare macchina, che tanto il proprietario non è che è senza soldi...). La jeep parcheggia e... è Carter! Conosco almeno una persona mooolto contenta, adesso! Carterino, ma ciao! Tutto bene? Certo che tornare proprio il giorno di S.Valentino... sei un bel po' masochista anche tu, ammettilo!

Carter entra in ospedale chiedendo di Morris (allora sai che i due piccioncini sono a Boston...), ma Morris è occupato. Carter non viene riconosciuto praticamente da nessuno, anzi Gates lo confonde con Ross dicendogli "Ah, lei è quello che ha messo incnta l'infermiera e poi è andato a Seattle!". Gates, dovresti rivederti le serie passate di ER. Finalmente arriva qualcuno che lo riconosce e John ci confida che Kem è a Parigi a occuparsi della madre (la madre di Kem, al contrario del padre del mio pulcino, è indistruttibile... sarà ammalata almeno da 4/5 anni. E la scusa sta decisamente diventando vecchia. La cambiamo? Grazie)

Carter è venuto a Chicago per controllare i lavori del Carter Center e, già che c'è, avrebbe piacere di fare qualche turno volante al County. Ma è possibile questa cosa? Essere assunti così come se nulla fossa? Mah... la Banfield gli dice che gli farà sapere qualcosa, ma la vera notizia è che lo chiama... Jim! Ma poi, Jimmy Carter? Non ho parole... ma tutto per ricordarci quanto il nome "John" non resti in mente, e come Carter sarà per sempre Carter.

Altro paziente: un carcerato che è stato brutalmente picchiato. Lo accompagnano Claudia e il suo collega. Morris inizia a fare gli esami e si rende subito conto che la versione fornita dalla polizia non coincide con l'entità delle ferite. Morris inizia a fare un po' di domande, ma il collega di Claudia è molto freddo e scontroso, mentre la donna se ne rimane in disparte. Le condizioni dell'uomo peggiorano sempre di più e l'uomo, se non ricordo male, muore. Claudia, in privato, confessa a Archie che è stato il collega insieme ad altri poliziotti a ridurre così il poveretto e Morris affronta l'uomo, facendolo quasi confessare. Comunque verrà fornita la versione dei fatti corretta. Io credo che Claudia sarà nei guai. Però ho amato Morris. Tutto questo coraggio... sei un grande! Ormai lo scrivo in tutte le puntate, ma è vero. E' troppo un mito.

Carter e Sam stanno parlando in salottino e visto che tra i due non c'è mai stata una grande amicizia la conversazione è un po' forzata e poco sincera. E gli sceneggiatori ne fanno un'altra delle loro. Si scopre che Abby ha scritto una mail a Sam. Trovatemi un motivo per cui Abby debba scrivere mail a Sam. Per vantarsi che va tutto bene? Perché era ubriaca, di nuovo? Perchè aveva perso una scommessa e doveva mandare una mail a qualcuno che non se lo aspettava? E poi perché a Sam e non a Carter? Che lui lo sa che si sono trasferiti e quindi, a mio avviso, bastava iniziare il dialogo con: "Hai sentito di Abby e Luka?" "Sì... sembra che vada tutto bene" Era difficile? Non credo. Comunque, i miei due stanno bene e questo è l'importante.

Neela spiega a Lucy che il cuore riservato alla madre era del gruppo sanguigno sbagliato... mmhhh... e che quindi adesso Joanie è attacca a una macchina cuore - polmoni in attesa di un altro cuore. Speriamo uno giusto. E già che siamo in fase confessioni la piccola dice a Brenner che lei sapeva che la Joanie non era la vera madre, ma l'ha sempre amata tantissimo. Potrei morire, adesso.

Carter può ricominciare a lavorare lì; Jerry ha bevuto quell'intruglio fatto dal "fungaiolo" e si sente attratto da Carter (ma la tua ragazza che amavi tanto?); Lucy ritaglia un cuore con la carta e lo mette sul torace di Joanie e io piango; Brenner regala a Neela una settimana a Venezia per festeggiare il loro amore; Neela, però, ha ricevuto da Ray un CD con canzoni romantiche (ma perché Neela ha due uomini che le fanno regali a S.Valentino e io nessuno?); la nipote della Banfield accetta di donare l'ovulo.

Ultima scena. Siamo in un reparto di una clinica, ci sono una serie di persone che fanno la dialisi. Ce le inquadrano e una di queste è... Carter! Ma come? Ma la dialisi? Ma perché? Ma quando è successo? La sfiga del County ti segue in tutto il mondo, non ti salvi mai! Comunque, lo sguardo affranto di Carter mi angoscia. Odio, di nuovo, gli sceneggiatori. Il nostro è un rapporto odio - amore. Lo confermo. 
 

Tags: my job, report: er s.15, serial tv, serial tv: er
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 2 comments