drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

ER - 14x18: Tandem Repeats


Abby: "Ask me again... ask me... to marry you"


 

Vorrei capire se il County è veramente la fogna di tutti gli ospedali. Cioè, tutte le volte che qualcuno visita altri ospedali, ci vengono mostrate strutture favolose. Anche in questo caso, c’è Abby che fa un colloquio con un tizio. L’ospedale in questione ha un giardino che potrebbe essere quello di Versailles. Anche il tizio che parla con lei non sembra essere squilibrato. Il colloquio va bene e le viene offerto il lavoro. Grande! Io accetterei il consiglio di skurni e andrei a lavorare lì, ma lei si prende tempo per decidere. Tra e te e tuo marito (sì, sono ancora sposati) non so chi ha bisogno di prendersi più tempo per fare le cose. Che indecisi!

Pratt va a trovare Bettina che langue sul divano dopo l’intervento. Solo io all’idea di dover stare a casa da sola dopo che mi hanno esportato un pezzo di intestino avrei dei problemi? Non proverei nemmeno a fare la dura, ma mi farei coccolare a più riprese. E, infatti, anche Bettina cede alla fine e accetta che Pratt si trasferisca lì ad occuparsi di lei.

Brenner è un mostro insensibile e senza cuore. Io capisco che non tutte le esperienze sessuali siano degne di nota, ma andare a dire a Laverne (la studentessa, non l’infermiera di Scrubs): “Tu non sei brava a letto, fai schifo anche come studente, ho fatto sesso con te solo perché ubriaco” non mi sembra proprio una cosa da uomini con cervello. Povera Laverne! Per fortuna c’è Abby che le segue e le fa da insegnante.

La paziente di Neela purtroppo continua a peggiorare e, anche dopo il millesimo intervento, non si risolve nulla. L’infezione sembra essere più forte di qualunque antibiotico. L’Indiana si vede costretta a dare la brutta notizia alla donna, che si fa mettere sul suo blog per comunicare la triste novella. Annuncia, però, che non smetterà di lottare. Neela se la prende con Dubenko, perché lui avrebbe dovuto stare con lei in sala operatoria, e non corerre da un altro paziente. Dubenko ribatte che non ha il dono dell’ubiquità. Neela deve maturare ancora un pochino, direi.

Sam e Gates… mah, stanno ancora insieme. Se magari la smettessero di fare sesso in ogni angolo dell’ospedale sarei loro molto grata.

Caso del giorno in mano ad Abby. Una donna arriva con evidenti problemi al fegato (è gialla). Viene chiamata la madre e si scopre che la donna non molto tempo fa era un uomo! La madre è un po’ restia ad accettare la cosa, ma poi si sistema tutto. Invece il padre… apriti cielo! Abby, versione saggia, dice alla madre che, a volte, è proprio perché si ama tanto che è così difficile accettare la vera identità delle persone amate (stai facendo training autogeno per sopravvivere all’assenza di Luka?) Intanto Lois peggiora e serve un trapianto di fegato. La madre non può donare perché ha la cirrosi. Anni fa beveva, ma adesso ha smesso (non commento), ma purtroppo il fegato è rimasto segnato (va bene, commento: sto pensando a Mongo, al giorno in cui avrà bisogno di un pezzo di fegato e papà malarico e mamma alcolizzata non potranno fare nulla per lui… cosa vuol dire Mongo non ha bisogno di un fegato nuovo? Ma avete presente di chi è figlio?) Il padre non vuole donare. Il padre è senza cuore. Abby gli fa un altro discorsetto e alla fine lo convince. Abby dovrebbe usare questa abilità con Luka.

Fine giornata. Pratt deve dire una cosa urgente ad Abby… l’hanno promossa! È diventata assistente! Lei decide di rimanere Al County, firmando la sua condanna a morte. Prende il cellulare e chiama Luka (per predisporre il funerale? Mah…), lui non risponde (credo che non abbia mai risposto ad un cellulare in tutta la sua vita. Forse non sa come si fa) ma lei gli lascia un messaggio. Gli dice che lo sa che si vedranno tra poco per scambiarsi Mongo, ma voleva comunque dargli la bella notizia della sua promozione. Mi fa piacere che lei senta la necessità di comunicargli subito la cosa.

Morris riesce finalmente ad ammettere che l’esperienza del sequesto ha lasciato il segno e quindi accetta di vedere la psicologa dell’ospedale. Anche Luka era stato una volta dalla psicologa (o forse era un uomo?) Ma una volta sola, nonstante i molteplici sequestri. Si vede si sono accorti non serviva a nulla.

Credo sia tutto. Per chi se lo chiedesse: non stavano festeggiando con dello champagne, ma con del sidro.

(e il  fatto che lei gli abbia lasciato un messaggio, mi ha dato l’idea per una fiction. Solo io riesco a scrivere Luby quando di Luby ce n’è così poco…) 

Tags: report: er s.14, serial tv, serial tv: er
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 2 comments