drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

ER - 14x09: Skye's The Limit


Ieri sono stata a Milano a vedere Magritte. Credo che ci sia qualcosa di strano in me, visto che trovo assolutamente comprensibili le sue opere. Anche se cosa mai ci può essere di difficile da capire in un quadro che ritrae un "uccello-foglia" intitolato Il sapore delle lacrime?
 


 

Abby apre gli occhi, confusa. In parte a lei, Luka dorme tranquillo mugugnando qualcosa in croato. Ai piedi del letto, il suo vestito da sposa giace scomposto. Ma...? Un sogno. Uno stupido sogno. Niente malattia del papà di Luka, niente incidenti a Mongo, niente lei che ricomincia a bere e niente Mussolini. Sospira, stringendosi a suo marito. Va tutto bene.

...

...

No, vero? Ma non sarebbe stato meglio? Mezza stagione e si scopre che era un solo un incubo. E invece no... il fatto è che io non ce la faccio. Ed è solo colpa mia, perché nessuno mi ha puntato una pistola alla tempia per scrivere i report. E io sapevo cosa sarebbe successo, visto che vivo di spiler. Ma speravo che dopo tutto questo tempo avrei superato la cosa, e invece rivedere ancora tutto mi apezza il cuore episodio dopo episodio. Anche se è solo un telefilm. Ma, considerando che io, a quei due, ho dedicato una table, ci soffro da matti. Ma non voglio arrendermi. I report andranno avanti. Come non lo so.

Iniziamo. Un bel respiro.

Sarah? Ah, sì, è tornata a vivere da Gates! Anche se non so bene perché. Comunque, la ragazza vuole organizzare un pigiama party con le compagne di classe. Tony accetta. Il pigiama party viene fissato per quella sera. Zero preavviso. Va be'.

Casa Kovac: Abby si prende un'aspirina. No, ma io non posso farlo. Scende in cucina, dove Luka e Niko stanno facendo colazione. Si scopre che la sera prima Abby non è andata a letto, perché doveva finire una relazione. Luka le crede. Io no. Minimo si sarà scolta ancora qualche bottiglia di qualcosa. Niko è tutto dolce e allegro. Lei sta sulle spine e vuole andarsene il prima possibile, ma il cognato continua a parlarle e a ringraziarla perché ha reso ancora felice suo fratello. Per questo motivo, Niko la definisce straordinaria. Qualcuno mi uccida. Non voglio saperne più niente. Ah... avete notato come il piccolo Mongo, in sottofondo, non voleva stare in braccio al papà e Luka tentava, in tutti i modi, di distrarlo? Adorabile. L'attore che interpreta Mongo ha un bel caratterino. Davvero.

Anspaugh deve dare una brutta notizia: Moretti non tornerà più perché ha dato le dimissioni. E' una brutta notizia? (a parte che a me sarebbe piaciuto vedere come si risolveva l'affare del figlio...). Skye dice che il PS non può rimanere senza responsabile, perché è un gran casino. Pratt la vede come Skye. Anche Anspaugh. Motivo per cui nomina la bionda nuova responsabile. Pratt non è troppo felice. E nemmeno Skye che non vuole quel tipo di responsabilità. Ma a nessuno gliene frega niente.

Morris sta, ovviamente, dalla parte di Pratt e non perde occasione per dicutere con Skye.

Caso del giorno: incidente sul lavoro. Un uomo ha infilato la mano in un macchinario e la donna delle pulizie è riuscita a bloccare la macchina salvandogli la vita. Soltanto che il figlio dell'uomo, che è un pelino razzista, crede che la colpa sia della donna che ha tentato di ucciderlo in qualche modo. A complicare le cose arriva il figlio della donna. I due ragazzi litigano, con un bella rissa finale. Da notare che durante la rissa razzista Luka è in ospedale. Non ho parole. Dividono i due litiganti.

Luka parla un po' con Pratt e gli da' dei consigli per diventare responsabile, dicendogli di non lasciare il County, che è sicuramente il posto migliore per imparare. Amo Luka mentore. Si scopre che il papà di Luka sta meglio ed è assistito tutto il giorno da un'infermiera e da un cugino. Altri nuovi parenti. Altra cosa interessante: Niko vorrebbe andare a vedre un concerto di Britney Spears. Niko... ma che gusti musicali hai?

Luka incontra Abby e le dice che Mongo è a casa con Niko a fare l'albero di Natale, anche se è novembre, perché così simulano insieme un Natale. Abby è contrariata. Litigano. Abby accusa Luka di essere stato in Croazia a divertirsi e a rilassarsi, mentre lei doveva occuparsi di tutto da sola. Luka ribatte che occuparsi del padre malato non è esattamente definibile "vacanza". E lei qui gli dice una cosa terribile. Non lo dice esattamente con queste parole, ma il senso non cambia: "Devi fregartene della tua famiglia d'origine, anche se tuo padre ha un tumore, perché adesso la tua vita è qui". Ora, se la persona che amo osasse mai dirmi una cosa del genere mi arrabbierei. Non riesco a scusarla per questa frase, dimostra una mancanza di tatto mostruosa. E, anche se sono l'unica che non continua a dire "povera Abby. Luka sei un mostro crudele", non mi interessa. Non ha nessuna scusante, dal mio punto di vista.

Arriva un paziente. E' il figlio della donna delle pulizie. Qualcuno l'ha picchiato a sangue. Ma chissà chi è stato. Ovviamente, il colpevole è il figlio dell'uomo infortunato. Tra l'altro lo ammette subito, anche con un certo orgolgio, 'sto pirla immenso. Il ferito muore. Che allegria.

Abby va nel suo ex appartamento (ora casa di Neela) con una scusa. Beve davanti alla TV. Non fatemi dire niente, per piacere.

Il pigiama party in casa Gates va bene, ma le ragazze non vogliono Tiny con loro. Come le capisco! Lui se ne va, un po' offeso.

Abby torna a casa. Ubriaca. Sono le due di notte passate. Luka la sta aspettando. Le chiede dove è stata visto che non rispondeva al cellulare. Lei gli rinfaccia che quando Mongo si è fatto male nemmeno lui rispondeva al telefono. Io non riesco a mettere le due cose in paragone. Litigano. Lui vuole sapere cosa c'è che non va. Lei gli dice che la colpa è sua, perché beve davanti a lei e non le ha mai chiesto se le dava fastidio. Lui ribatte che aveva un problema prima, ma che ora sta meglio. Lei dice che c'è un tempo per ogni cosa. Lui non capisce cosa le sta dicendo (e nemmeno io. Mi sembra una risposta senza senso). Lui non ne vuole parlare, vuole andare a letto. Lei gli dice che è sempre così, fanno solo quello che interessa a lui e lei viene sempre ignorata. Lui la blocca e la gela: suo padre è morto. Io non so cosa dire. Povero il mio cucciolo. E complimenti Abby! (ironia)
 

 

La situazione di Luka ed Abby mi stressa al punto tale che dimentico parti di episodio. 

Allora... tra Skye e Dubenko si percepisce una certa tensione. Lei lo chiama sempre, lui le risponde. Insomma, c'è qualcosa in ballo. 

Alla fine dell'episodio, Dubenko accompagna Skye a vedere il suo ufficio (che fa ovviamente schifo): lei praticamente si offre di fare sesso con lui (devo dire che mi è piaciuta questa Skye così decisa); lui all'inizio finge di non capire e fa una serie di discorsi imbarazzati sulle sue tattiche di rilassamento. Ma poi, prende la situazione in mano, slacciandole la camicetta e be'... lo sapete anche voi! Evvai Dube! Fai sesso almeno tu che puoi! 

Tags: report: er s.14, serial tv, serial tv: er
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 5 comments