drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

ER - 14x03: Officer Down

Nota: tenterò di fare un report più dettagliato, visto che, a causa mia,

skurni

 non ha potuto vedere la puntata.

 

Quindi iniziamo con... Mongo! (no, dai, la puntata inizia davvero con lui). Il piccino piange mentre Abby tenta di imboccarlo... io penso a quando era Luka a dargli la frutta... che bei ricordi... lo capisco Mongo che piange perché gli manca il suo papà... buahhh... sono tanto triste! Abby non riesce a nutrire il figlio che continua a piangere, in più la baby sitter chiama e dice che non può venire. Per fortuna Neela si offre di curarsi del piccolo (che sta ancora piangendo... ma come a farlo piangere così?). Si scopre che il padre di Luka è stato operato e che la chemio potrebbe durare sei mesi (la chemio? Certo, il papà di Luka mica poteva avere un'influenza... almeno un tumore con millemila metastasi... ma dai! Quanta sfiga porta Luka? Me ne stupisco sempre). Abby è un po' scocciata (e un po' la capisco... anche perché Mongo ha una voce insopportabile... basta piangere!)

Ospedale: Morris riceve una telefonata drammatica da parte di suo cugino. Ma non sappiamo cos'è. Sta solo il fatto che Archie è abbastanza incazzoso con tutti e soprattutto con i poliziotti che hanno lasciato che ai ragazzi volontari che li aiutano venisse sparato. La ragazza si salva per miracolo, anche perché Gates diagnostica una rarissima malattia della coagulazione del sangue. Va bene, che è in Terapia Intensiva, ma non è che adesso tutti i casi in cui è coinvolto hanno a che fare con malattie strane. Cioè, la teoria del Rasoio di Occam la buttiamo via così?

Grady è innervosito da Abby (non si sa perché). Io sono innervosita da Grady (e anche da quell'altro tirocinante che è appena arrivato e che non so chi è... però assomiglia a Grady... inutile uguale anche). Grady si becca un pugno da un paziente. Sono soddisfazioni. E se consideriamo che Mussolini è fuori per una conferenza la puntata è partita veramente niente male.

Mongo intato continua a piangere. Neela gli da' da mangiare e lui le rigurgita addosso (Mongo, you still rock!) e poi piange; gli fa il bagnetto e lui piange; lo fa giocare e lui piange; prova a cambiargli il pannolino e lui piange. E' ufficiale, e mi spiace dirlo: Mongo è un rompiballe assoluto! Capisco che provi nsotalgia per il suo papino, ma così è un po' troppo. E capisco che Abby tra un po' da' i numeri. Mongo bastaaaaaaaa!!!! Ma da chi avrà preso?

Bussano alla porta? Chi sarà? La polizia che arresta il bambino?

Neela guarda attraverso lo spioncino e...

... non riesce a credere ai propri occhi. Davanti a lei c'è l'immagine distorta di Luka. Apre la porta in un lampo. Appena Mongo incrocia gli occhi del padre smette di piangere. Luka lo abbraccia e bacia commosso, poi saluta Neela, porta dentro i bagaglio, le ridà il bambino ed esce urlando: "E ora in ospedale! Devo riabbracciare la donna che amo!"

...

...

No, non è andata così... ma sarebbe stato bello, vero? Alla porta è Dubenko, che è andato a trovare l'Indiana. Lui, mentre aspetta che lei gli apra, si sistema i capelli tutto nervoso. Lei spalanca la porta e gli passa Mongo, sperando che Lucien riesca a farlo smettere di piangere. Ma pure l'uomo fallisce. Luka, qui ci vuole Luka!

Bettina ha simulato un orgasmo. Pratt ne è sconvolto e anche un po' rattristato. Va bene, è una cosa brutta, ma vi pare il caso di discuterne in ospedale? A due metri dal paziente bulimico che avete appena coperto? Vi sembra normale? Comunque, Pratt... you're soooo married! Sì, proprio tu che al matrimonio dei miei adorati dicevi di non volere una relazione seria! Hai visto come stai adesso?

Fine puntata: Grady confida ad Abby che vuole uscire con lei. Ahahahahh!! Scusate... lei solleva la mano sinistra indicando LA fede. Sì, è sposata con uno che se sa che ci stai provando può fare qualcosa di brutto. Credimi Grady. Lui se ne va imbarazzato (non sa che è fortunato che il legittimo consorte non sia in città). Abby va a parlare con Morris che se ne sta seduto mogio mogio sulle scale e si scopre che il padre di Morris è morto! Ma sono sconvolta! Che puntata lieta per i padri dei nostri protagonisti! Morris è molto giù, perché ha appresa la notizia al telefono e non sapeva nemmeno che il padre fosse ammalato (questo copione del padre lontano ammalato lo stiamo usando un po' troppo spesso... e siamo solo alla terza puntata...) e d'improvviso scopre che è morto. E' terribile. Anche perché Morris non si è mai sentito apprezzato dal padre che, probabilmente, lo considerava un buono a nulla. Ma che triste! Abby si siede accanto a lui e lo concola per un po'.

Intanto in casa Kovac Dubenko sta tenendo una lezione di yoga a Neela. I due sono lì tutti rilassati a respirare e poi Dubenko prova a fare uno dei suoi discorsi sentimentali che viene bloccato quando Neela si accorge che Mongo è sparito. Sparito? Omiodiomiodiomiodio! Dopo due secondi di paura ce lo inquadrano mentre fa i suoi primi passi! Che dolce! I suoi primi passi li ha fatti tentando di fuggire da casa... che amore di bambino! E adesso, Mongo vai! Cammina fino in Croazia! Neela è un po' dispiaciuta perché Abby sarà arrabbiata per essersi persa i passi del suo cucciolo... se poi scopre anche che il bimbo non era sorvegliato in quell'istante non credo che il suo umore migliorerà. Ah, ma Mongo sta diventando un ometto!  

Per chiudere, Gates: ha ricevuto una visita a sorprsa di Sarah, che è scappata dalla casa dei nonni per andare a trovarlo. Alla fine lui riesce a farla ragionare e la convince a tornare dai nonni che è la cosa migliore e bla-bla-bla. Comunque, Tony, te lo ripeto: basta camicie azzurre/blu. Mi stai facendo arrabbiare!

Ri-nota: skurni, scusa se faccio un po' schifo con i dettagli medici, ma non sono mica io la futura farmacista... ;)

Tags: report: er s.14, serial tv, serial tv: er
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 4 comments