Farfalla+fiore

drk_cookie

Trauma Two

"Charge at 200 and... clear!"


Previous Entry Share Next Entry
Farfalla+fiore
drk_cookie

[ER] - Lezioni di grammatica

Titolo: Lezioni di Grammatica
Fandom: ER Medici in prima linea
Personaggi: Luka Kovac/Abby Lockhart, Joe Kovac
Prompt: 082: Se@ fanfic100_ita
Rating: Verde
Set In Time: Nella storia Joe avrà sette/otto anni. Quindi fate voi. Chigago, Boston... assolutamente irrilevante.
Disclaimer: I personaggi utilizzati non mi appartengono, ma sono di tutti coloro che li hanno creati. Naturalmente io non ci guadagno nulla.
Tabella: http://drk-cookie.livejournal.com/3641.html

Lezioni di grammatica
Li trovò seduti al tavolo della cucina: Luka composto come al solito, con ancora indosso la camicia azzurra che aveva in ospedale, e Joe in ginocchio sulla sedia, per potersi meglio sporgere in avanti. Non la sentirono entrare; entrambi erano troppo persi in quello che stavano facendo.

Li osservò per un attimo e sorrise inconsapevolmente: i suoi uomini. Le erano mancati moltissimo, come sempre d’altra parte.

“Sono a casa!”

Joe fu il primo ad alzare la testa. Quando la vide, i suoi occhi si illuminarono ed un grande sorriso si allargò sulle sue labbra.

“Mamma!”

Abby, nel frattempo, si era avvicinata abbastanza da riconoscere un libro scolastico del figlio.

“Cosa state facendo?”, chiese, baciando sulla guancia Joe.

“Tata mi sta aiutando a fare i compiti”

Sentendosi chiamato in causa, Luka distolse l’attenzione dalle pagine fitte di parole e la spostò sulla moglie. Allungò una mano per accarezzarle un braccio in segno di saluto. Lei gli sorrise brevemente e, dopo essersi tolta la giacca e le scarpe, si sedette accanto a loro.

“Che materia è?”

“Grammatica”, Joe aveva uno sguardo mogio ed annoiato. Certamente non una delle sue discipline preferite.

“Argomento?”, Abby cercò di non ridere al pensiero che il suo – molto intelligente ed acculturato, ma certamente non di madrelingua inglese – marito stesse aiutando il bambino a studiare grammatica.

“Periodi ipotetici”, il sopraccitato marito rispose con un sospiro, percettibile solo alle orecchie allenate della donna.

“È una barba terribile!”

“È importante... non vuoi imparare a parlare correttamente?”

“Sì, ma tanto io parlo già anche il croato quindi chi se ne frega se qualcosa dell’inglese mi sfugge”

“Parlare bene dà una marcia in più”

“E chi lo dice?”

“Io. E, ragazzino, una cosa: il tono strafottente deve essere lasciato fuori dalla porta, ok?”

“Strafo... che, tata?”

“Come volevasi dimostrare. Torniamo a noi”

Joe roteò gli occhi, un gesto sicuramente ereditato dalla madre.

“Dai, vi aiuto io, così finiamo prima”

“E poi posso guardare la TV?”

“Vedremo”

“Uffa...”, Joe incrociò lo sguardo serio del padre, “... va bene. Allora... frase 1: Se domani _______, ______ prenderemo l’ombrello. Facilissimo: pioverà e prenderemo.
Ok, frase 2: Se______ in te, non mi ______ tagliato i capelli. Mmhh... se... ero...”

“Arrghh!! Concentrati!”

“Perchè? Se ero in te, non mi sarei tagliato i capelli. È giusto”

“Joe...”, Abby scosse la testa.

“Tesoro, le lingue sono melodiche. Come suona la frase? Male o bene?”

Joe guardò suo padre, confuso. Le lingue melodiche? Chissà perchè a lui sembravano soltanto un insieme di regole assurde da seguire. Abbassò gli occhi e prese a giocherellare con la matita.

“Allora? Prova a dirla a alta voce. Non senti come gratta? Non è fastidioso? Deve essere una musica, non devono esserci stonature. Riprova”

Joe si concentrò e poi: “Se fossi in te, non mi sarei tagliato i capelli

“Bravo!”

“Andiamo avanti”

“Ok. Se ieri non ______ a sciare, non mi ________ sarei rotto una gamba

“Questa frase la mettono sempre”

“Avvisano contro i pericoli degli sci”

“Mhh...”

“Ricorda Joe, come una melodia”

Se ieri non fossi andato a sciare, non mi sarei rotto una gamba”

“Meraviglioso”

“Bravo”

“Ma è davvero come una canzone!”

“Credi che mi inventi le cose? Come pensi abbia fatto io ad imparare l’inglese?”

“E che frase corretta che hai prodotto”

Luka fece l’occhiolino ad Abby.

“Dai, prossima frase”

Joe si riconcentrò sulle frasi da completare. Dopo una mezzoretta aveva finalmente terminato.

“Finito! Ora posso guardare la TV?”

“Va bene. Ma niente reality, ok? Altrimenti tutto ciò che hai appena imparato finisce nel dimenticatoio”

Joe si allontanò. Qualche secondo dopo, la siglia di un cartone animato riempì la stanza.

Abby sorrise a Luka: “Una melodia, eh? Molto carino”

“È vero!”

“Sai una cosa? Forse dovrei cominciare seriamente a studiare il croato...”

“Beh... posso dirti che se tu studiassi il croato con costanza io ti premierei con gioia....”

Lei gli si avvicinò, maliziosa: “Mhh... sai davvero come incentivare i tuoi studenti, vero?”

“Non sai quanto... allora fissiamo la prima lezione?”

“Va bene. Però, una cosa: io sono molto occupata e quindi dovranno essere lezioni...”

“... serali?”

“Mah, pensavo notturne, in verità”, gli circondò il collo con le braccia.

Luka appoggiò la fronte contro quella di lei e abbassò la voce: “Dovrei consultare la mia agenda, ma direi che si può fare. Ma dimmi: sarai una brava studentessa?”

Lei ridacchiò, imbarazzata.

Dall’altra stanza, Joe, annoiato dalla pausa pubblicitaria, non poté fare a meno di ascoltare. Un pensiero chiaro – e melodico – si formò nella sua testa: se avessi genitori più convenzionali, forse non sarei così felice.


Buon Natale in ritardo... ma buon 2015 in anticipo!

  • 1
Sto spulciando tutto quello che hai scritto partendo dall'ultimo post (ho scoperto che abbiamo un altro interesse comune) e, finalmente andando indietro di sei mesi ne ho trovato uno su Luka, Abby e Joe...I miei preferiti!

Questo scorcio di vita familiare è tenerissimo e se Abby è dovesse essere troppo stanca per imparare il Croato con Luka, mi offro volontaria!
Continuerò a spulciare tra i tuoi scritti sperando di trovare qualcos'altro su di loro.
Angela#72

Grazie per aver commentato! Come sempre, sono contenta che la storia ti sia paciuta. Non voleva essere nulla di troppo serio/complicat/angst, ma solo uno spaccato familiare e dolce.
(credo che Abby Luka non lo molli facilmente... e fa bene!)

  • 1
?

Log in