drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[ER] - Gusti che si ricordano

Titolo: Gusti che si ricordano
Fandom: ER Medici in prima linea
Coppia: Luka Kovac/ Abby Lockhart
Prompt: 056: Colazione@ [info]fanfic100_ita
Rating: Verde
Set In Time: puntata 12x09: I Do - Autunno 2006.
Disclaimer: Non mi appartiene niente e nessuno
Tabella: http://drk-cookie.livejournal.com/3641.html

Gusti che si ricordano


Abby ha un’espressione attenta e seria. Come quelle che lui le ha visto spesso durante le emergenze peggiori. Occhi leggermente socchiusi, la bocca una linea dritta e sottile e lo sguardo determinato. Attenta. E seria.

Ma quella mattina Luka non può fare a meno di sorridere. Non è un’emergenza, non sono al lavoro.

La mano di Abby stringe il barattolo di ketchup, mentre l’altra svita il tappo. La sostanza rossa scivola sul piatto.

Ketchup e uova. La sua mania.

Lei si era finta sorpresa, poco prima, quando lui le aveva dimostrato di ricordarsi. Ma lui si ricorda tutto di lei. Il modo in cui dorme rannicchiata su un fianco, il modo con cui si lega i capelli, il modo con cui finge di non essere per nulla interessata ad apparire più femminile ma, sotto sotto, è interessata. Tutto.

Sorride di sottecchi, pensando anche alle altre cose che si è ricordato di lei. Quelle per cui hanno saltato la colazione e, praticamente, anche il pranzo.

"Che hai da ridere tutto soddisfatto?"

Lui arrossisce: "Nulla... mi stavo solo domandando come fai a mettere il ketchup sulle uova. Credo che sia una delle cose più malsane che abbia mai visto"

"Subito prima del tuo caffè turco?"

"Non è malsano!"

"No, solo distruggi - stomaco. Quando ti verrà un'ulcera non sarò certo io a portarti in ospedale e...", si blocca, stupita. Pochi minuti prima ha tentato di sgusciare fuori da casa sua senza farsi beccare, ed adesso sta progettando di passare altro tempo con lui. Che anch'io sia bipolare alla fine?

Luka finge di non notare la sua mezza gaffe: "Voglio proprio vedere se mi capiterai come medico in quell'occasione. Non potrai rifiutarti di prenderti cura di me"

"E chi te lo dice?", sta spostando le uova sul piatto per cercare di raccogliere più ketchup possibile.

"Mhh... il Giuramento di Ippocrate?", lui la sta osservando mentre mescola il caffè.

"Quello che ho recitato io aveva una postilla speciale: Sceglierò il regime per il bene dei malati secondo le mie forze e il mio giudizio, e mi asterrò dal recar danno e offesa... a meno che non si tratti di Luka Kovac. In quel caso puoi tranquillamente fregartene e lasciarlo morire, soprattutto se a causa della sua brodaglia"


Lui cerca di fare l'offeso, ma non gli riesce molto bene: "Bello, grazie"

"Sapevo che ti sarebbe piaciuto"

Lui la fissa per un attimo. Sa che devono parlare di quello che è successo; sa che le deve accennare il fatto che vederla quasi in fuga l'ha ferito. Quello che non sa, Luka, è come iniziare il discorso che rovinerà l'atmosfera lieve della colazione.

"Senti..."

Abby percepisce il cambio d'atmosfera e cerca disperatamente qualcosa per sfuggire la situazione. Si caccià in bocca l'ultimo boccone di uova. Deglutisce di fretta, quasi strozzandosi.

"Abby...", Luka ci sta provando di nuovo.

"Grazie per la colazione. Sei stato gentile", si alza dal tavolo, "Dai, ti do una mano a sparecchiare"

Luka sospira osservandola. Non parleranno di ciò che è successo, non adesso. Spera solo che prima o poi ce la faranno. Perché lui ha delle cose da dirle e lei dovrà ascoltarlo. Si alza a sua volta, afferrando le tazze e la raggiunge al lavandino.
Tags: character: abby lockhart, character: luka kovac, community: fanfic100_ita, fandom: er, one-shot, pairing: luby
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 0 comments