drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:

Perché io valgo. Ma solo quando sto per cambiare gestore

Le utenze con cui ho a che fare lavorativamente parlando mi faranno lentamente impazzire. L’ultima della lista è la E.On. E la cosa peggiore è che è, più o meno, colpa mia.

Mesi fa (diciamo l’anno scorso) ho aperto la porta dell’ufficio al promotore E.On Energia, il quale mi ha offerto una tariffa super conveniente. Il titolare legge l’offerta e la approva. Mandiamo avanti il contratto. Passano i soliti tempi tecnici (cioè, tre/quattro mesi… che poi, voglio vedere se ci metto io tre/quattro mesi per far qualcosa cosa viene su…) e Ta-Dan! nuovo contratto fiammante attivato. Il mio titolare mi comunica che ci sarebbe da fare un aumento di potenza. Va bene, chiamo il numero verde e spedisco subito la richiesta scritta (devo ammettere che, almeno in questo caso, si può fare via mail e non con raccomandate come generalmente richiedono TIM, Telecom e compagnia telefonante).

- Quanto ci vorrà?, domando io ancora piena di speranza nel genere umano.

–mah… di solito circa due/tre settimane. Riceverà un preventivo e poi se lo conferma si può uscire subito, è la risposta.

Bene, lascio passare le tre settimane e poi richiamo. Fanno un sollecito, sottolineando che loro la pratica l’hanno inoltrata subito e che l’Enel (i proprietari delle centraline) non hanno mai risposto. Ed allora, perché non lasciare andare tutto nel dimenticatoio? Altri giorni si trascinano e noi dobbiamo decidere quali strumenti e macchinari accendere per evitare di rimanere senza luce. Richiamo e mando una mail. Altro sollecito da parte loro. A marzo inoltrato le telefonate/mail sono ormai un paio la settimana.

Un giorno, forse non proprio per caso, suona alla nostra porta un consulente Enel. Offerta mercato libera super-mega-conveniente. Cambiamo, di nuovo. Altri tempi tecnici. Stamattina mi chiama l’operatrice E.On. Vorrebbe sapere perché stiamo cambiando gestore. La telefonata:

-          Buongiorno, sono l’operatrice E.On. Ho notato che state chiudendo il contratto con la nostra società… ma è una questione di tariffe o disservizio?

-          Disservizio, direi

-          Perché?

-          Perché è da gennaio che abbiamo chiesto un aumento di potenza e siamo ancora qui ad aspettare

-          Solo per questo? Se mi dice quanto le serve, lo facciamo subito

-          Cioè, mi state dicendo che ho sprecato il mio tempo in telefonate ed e-mail e bastava minacciare di cambiare gestore? Ormai non siamo più interessati

-          No?

-          No

-          Oh, arrivederci

-          Arrivederci

Per quale motivo conto per te solo nel momento in cui non sarò più un tuo cliente? Gli euro sborsati con puntualità in questi mesi non valgono nulla? Va be’, vada come vada E.On: noi, ormai, con te la luce l’abbiamo spenta.

Tags: my job, my pov
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 0 comments