drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[ER] - Questa è la mia vita

Titolo: Questa è la mia vita
Fandom: ER Medici in prima linea
Coppia: Luka Kovac/ Abby Lockhart
Prompt: 024: Famiglia@ [info]fanfic100_ita
Rating: Verde
Set In Time: Diciamo primavera 2008.
Note: Il matrimonio c'è stato, ma il papà di Luka non si è mai ammalato e quindi nessuna ricaduta di Abby. Per la funzionalità della storia, Joe ha un altro nome e, per la prima volta nei miei scritti, Abby non ha subito nessuna isterectomia. Può andare lo stesso?
Disclaimer: I personaggi riconoscibili come appartaneneti alla serie non sono miei ed io non ci guadagno proprio nulla.  
Tabella: http://drk-cookie.livejournal.com/3641.html



Questa è la mia vita

"Ciao a tutti. Mi chiamo Abby e sono un'alcolizzata.

Non so come dirlo, e non so se riuscirò a raggiungere il mio obiettivo.

Guardo i vostri occhi spaventati o indifferenti e vi leggo la necessità di capire di cosa vi sto parlando. Non è semplice, non vi mentirò su questo. In effetti è complicato. La vita è complicata. L'amore è complicato e voi lo sapete già, vero?

Per molto tempo non sono stata in grado di trovare una risposta. Ma ora, non appena chiudo gli occhi, la posso vedere cristallina nella mia mente. Mio marito. Va bene, lo ammetto, so che suona sdolcinato e banale e quant'altro, ma è tutto ciò che posso dire. La mia risposta, la mia risposta perfetta e giusta. Mio marito, Luka.

Vorrei che voi lo conosceste; sarebbe più semplice per voi capire. Ma non lo conoscete e mi sono ripromessa di non fallire in ciò che sto facendo, quindi...

Immaginate un uomo meraviglioso, con gli occhi gentili e il cuore aperto. Ci riuscite? Ecco, vi state avvicinando a Luka. Lui è più incredibile di così, ma non ci sono parole per descriverlo a pieno. Lui è... Luka, il mio Luka.

Ha cambiato la mia vita in un modo che non credevo possibile; ha fatto sì che io credessi in lui, nella vita e nell'amore. Ha visto ciò che ero oltre la dipendenza, oltre la mia famiglia ed oltre i miei difetti. Ha saputo vedere la mia anima e se ne è innamorato. Mi ha mostrato le parti buone della mia anima. Mi ha dimostrato che anche la mia anima era bella e pura ed io gli ho creduto. È stato, lo è ancora, incredibile, e so che potrei passare il resto della mia vita a ringraziarlo per il lavoro che ha fatto con me.

Ha lottato tantissimo. Così tanto, in un modo che quasi nesuno può capire. Ha perso la cosa più preziosa che un uomo possa avere, ma è andato avanti, senza perdere la speranza, la fede ed il sorriso. Non voglio entrare nei dettagli, ma, ora, posso percepire il senso di disperazione che deve avere provato. Ogni volta che guardo negli occhi di mio figlio, io quasi la sento. La disperazione totale e senza senso.

Mio figlio. Lui è un'altra delle mie risposte. Se lo vedeste: ha quasi due anni ed ama caracollare in giro per casa senza smettere di ridere e blaterare parole nel suo strano linguaggio. Si chiama Miran. Il nome l'ha scelto Luka. Significa "colui che porta pace" e penso che sia perfetto. Dopo tutto il dolore e le guerre e le battaglie e le lacrime abbiamo finalmente la nostra pace. Miran. Ok, non è esattamente un bambino pacifico, se capite cosa voglio dire, ma è la nostra vita e noi lo adoriamo alla follia, anche quando frigna o piange o si comporta male. Vedo la testardaggine di Luka nei suoi gesti, ma vi vedo anche il suo coraggio e la sua forza. Ma la cosa più significativa è che, in lui, riesco a vedere anche alcune mie caratteristiche e sono le mie caratteristiche belle. Il mio sorriso, ad esempio, o l'amore che ha per suo padre. E sono contenta che Miran le abbia ereditate, sono contenra che abbia qualcosa di mio. Miran è noi due, è me e Luka allo stesso tempo, e questa è la ragione per cui lo amo così tanto.

E, adesso, guardatemi; quasi al settimo mese di gravidanza, con la speranza che sia una bambina questa volta, perchè a casa ci sono già due maschi e persino il nostro gatto è maschio e quindi c'è bisogno di una femminuccia per bilanciare le cose. Vorrei che lei assomigliasse a me e a Luka, così come Miran. Non posso aspettare di vederla, o vederlo, non vedo l'ora di vedere cosa la vita ci sta preparando.

Visto? Non ho paura, perchè so che saremo sempre insieme, perchè so che ogni mattina mi sveglierò accanto a Luka e insieme aspetteremo che i nostri bambini ci chiamino e voglio che tutto questa succeda.

All'inizio non riuscivo a capire perché avevo smesso di bere. Ok, era per la mia salute, ma c'era anche qualcos'altro e io non riuscivo a capire. Ma adesso posso farlo. Luka. Se non avessi smesso, non l'avrei mai incontrato, o l'avrei incontrato nel modo sbagliato. L'idea di avere una persona come lui nella mia vita mi fa capire che ne vale la pena. Quindi, non siate spaventati; lasciate che la vita vi viva, lasciate che la vita vi cambi.

Vi garantisco che il gioco vale la candela, credetemi... fuori da questa stanza c'è qualcuno in grado di vedere chi siete veramente, c'è qualcuno che può andare oltre la vostra dipendenza e vedervi per chi siete. Non nascondetevi da questa persona, lasciatelr la possibiltà di trovarvi e di amarvi. Ma date anche a voi stessi la possibilità di amare. Non chiudete il mondo fuori.

Chiunque merita di avere delle possibilità. Chiunque merita di vivere davvero. Spero possiate credermi e farlo.

Solo questo. Adesso spetta a voi. Buona fortuna."



Tags: character: abby lockhart, community: fanfic100_ita, fandom: er, one-shot, pairing: luby
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 2 comments