drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[CSI: NY] - Dov'eri quando il mondo cessò? - Capitolo 06: Il morto che parla

Nota: ogni imprecisione autoptica è attribuibile alla mia incompetenza. Vorrei avere un Hammerback al mio fianco per aiutarmi, ma mi dicono che non sono in vendita.


06. Il morto che parla

Inghiottendo l’ultimo boccone di sandwich Flack si avviò a passo spedito verso l’ufficio di Taylor. La sua marcia fu però interrotta da Danny, che lo richiamò attraverso il vetro del laboratorio.

“Dimmi”

“M’ha detto Mac che ti aspetta giù in Obitorio con Sid”

Don spalancò gli occhi: “Scusa? E perché devo scendere io?”

“Io ho delle prove urgenti da analizzare e poi, se non ho capito male, mi sembravi ben intenzionato a parlare con il nostro patologo”

“Messer, tu lo sai bene che ho appena finito di mangiare un panino peperoni, acciughe, mostarda e pomodori…”

“Oh, che sbadato. Dovrei davvero fare qualcosa per la memoria”

“Me la pagherai, credimi, non so ancora come e quando, ma me la pagherai”

“Sono terrorizzato”, Danny, ridendo, abbassò la testa e continuò a studiare le prove raccolte vicino al cadavere.

Flack sospirò e, prendendo l’acensore, scese in Obitorio: non erano i cadaveri il problema, ovviamente, ma l’odore. Quel miscuglio di putridume e fluidi corporei. La cosa veramente assurda, ai suoi occhi, era che Hammerback non ne era nemmeno il più lontanamente disturbato. Per lui, l’aria dopo un’autopsia era pura come aria di montagna.

Ma la prima cosa che notò imboccando il corridoio fu il freddo. Come una tomba. Si strinse un po’ nelle spalle, augurandosi che il panino non gli rimanesse sullo stomaco. Che infame, Messer…

I suoi colleghi stavano disquisendo amabilmente ai due lati del corpo e quasi non si girarono quando la porta si chiuse alle sue spalle. Don trovò l’immagine che aveva davanti agli occhi abbastanza affascinate: i due sembravano davvero provare amore eterno – eterno, sic! – per il cadavere che giaceva tra di loro. Scienziati…

“Sono qui”

“Bene… puoi anche avvicinarti”

Flack eseguì anche se comunque mantenne una certa distanza rispetto ai colleghi. Si girò verso Sid e lasciò che quest’ultimo cominciasse a parlare.

“Allora, la causa del decesso è colpo di arma da fuoco. Abbiamo un foro d’entrata sul torace ed un foro d’uscita sulla schiena. La dimensione del foro suggerisce un’arma dal calibro elevato, non so, come idea un calibro 50. Come potete notare”, piccolo cenno verso la ferita, “intorno al foro sono presenti delle piccole ustioni, indice che il colpo è stato sparato a distanza ravvicinata e…”

“Sid, scusa, qualcuno lo deve fare e mi offro io di fare la figura di quello che ne capisce poco e fa domande idiote: è possibile che si sia sparato?”

“Mhh… l’angolo d'entrata lo escluderebbe; inoltre non sono state rilevate tracce di polvere da sparo sulle maniche della camicia o sulle mani”

“Qualcosa a casa sua che ti ha fatto pensare ad un suicidio?”

“Non specificatamente. C’è la storia della moglie morta, ma… la mia era più una sorta di speranza nascosta”

Mac alzò un sopracciglio. Gesto che valeva più di mille parole.

“Lo so. È solo che non abbiamo nulla! Niente arma del delitto, niente scena del crimine, nessun sospetto né movente evidente… e so anche che sembro Messer in questo momento, ma probabilmente hai ragione quando sostieni che passiamo troppo tempo insieme. Va bene, dottore, possiamo continuare”, Flack concluse il suo discorso con frustrazione.

Sid sorrise e si rimise gli occhiali, unendoli, come sempre, sulla parte centrale del naso, “Allora… il colpo ha praticamente disintegrato parte dell’aorta, la morte è sopraggiunta in modo rapido e quasi indolore. L’esame degli organi interni non ha evidenziato nulla di specifico”, Hammerback sfogliò un paio di pagine sulla sua cartella, “gli organi erano in buone condizioni – colore, dimensione e peso tutto nella norma -, non era nemmeno un fumatore. Non ho riscontrato nessun problema fisico, anche se risultava essere un po’ sottopeso”

“Stress, depressione?”

“Può darsi… ma, ripeto, non c’erano patologie o anomalie”

“Prendeva farmaci?”

“No, secondo il tossicologico. Tutto negativo”

“Hai trovato dei farmaci specifici? Prescrizioni?”

Flack scosse la testa: “No, nulla. E le medicine erano le solite che tutti teniamo: aspirina, creme per i dolori muscolari, garze, bende, cerotti, Tylenol. È più fornito l’armadietto di casa mia, per dire”

“Sid, c’è altro?”

“Sotto le unghie non ho trovato nulla di rilevante, ma nella ferita sul torace c’era questo”, l’uomo consegnò a Mac un piccolo contenitore trasparente in cui era depositato un filamento scuro.

Taylor lo afferrò e lo sollevò leggermente, guardandolo attentamente: “Potrebbe essere un frammento della coperta in cui era avvolto. Grazie”

“E poi, considerando che lo avete trovato a terra, gli ho spazzolato ben bene i capelli prima di lavarli e il risultato è qui”, Mac controllò anche quell’ulteriore prova, “Sembra terriccio…”

“Della scena del crimine?”, Flack suonava molto speranzoso.

“Dovremo pur cominciare ad avere un po’ di fortuna… Sid?”

“Questo a grandi linee. Lì ci sono i vestiti. Il report finale dell’autopsia te lo mando di sopra dopo un’ultima revisione e registrazione”

“Va bene”, Mac afferrò anche il sacco con i vestiti di Buster, “Grazie, dottore”

Nema problema, detective. E, Don? È stato bello vederti, non scendi quasi mai…”, piccolo sospiro, “Comunque saluta Jessie e dille che i confetti all’arancio sono i miei preferiti”

Flack sorrise, inclinando il capo: “Non è per te che non scendo quasi mai. È per...", e fece un gesto con la mano, indicando l'ambiente circostante, "Comunque, riferirò a Jess, tranquillo”, uscendo dalla stanza Flack si domandò come poteva Sid anche solo pensare al cibo in quel luogo. Ma, inaspettatamente, il pensiero lo rallegrò: il sandwich ingoiato a pranzo era rimasto al suo posto.


Tags: character: don flack, fandom: csi: ny, long fic, long fic: dov'eri quando il mondo cessò?, pairing: flangell
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 0 comments