drk_cookie (drk_cookie) wrote,
drk_cookie
drk_cookie

  • Mood:
  • Music:

[ER] - You've got mail

Titolo: You've got mail
Fandom: ER Medici in prima linea
Coppia: Luka Kovac/Abby Lockhart
Prompt: 055: Spirito@ [info]fanfic100_ita
Rating: Giallo
Set In Time: Stagione 15. C'era un episodio in cui Sam diceva di aver ricevuto una mail da Abby. Io l'ho trovato un po' strano ed ho deciso di creare un po' di background a quella mail
Note: Il titolo è un chiaro riferimento al film You've got mail del 1998
Disclaimer: Tutti i personaggi citati non mi appartengono, ma sono di tutti coloro che li hanno creati. Zero diritti, zero guadagni, zero pretese.
Tabella: http://drk-cookie.livejournal.com/3641.html


You've got mail

Mentre aspettava che il programma si avviasse, Abby sentì di detstare Luka. Va bene, forse detestare è un po' troppo, ma, al momento, non è esattamente la persona che preferisco avere intorno. Anche perché l'uomo le stava dietro, in piedi, sporgendosi un po' in avanti per vedere cosa stesse facendo. E ridacchiava, divertito. Quest'infame.

Il tutto era partito in modo piuttosto innocente; era un tranquillo sabato pomeriggio e - miracolo dei miracoli - erano entrambi a casa dal lavoro. L'idea era stata di uscire a fare due passi con Joe, ma aveva ricominciato a nevicare e soffiava un vento gelido. Joe era ancora convalescente, a causa di un raffreddore, ed i genitori avevano quindi deciso di non rischiare. Poco male, ad Abby non dispiaceva nemmeno accucciarsi sotto una coperta sul divano insieme a Luka e sorseggiare della cioccolata calda.

Solo che il marito era in fase "Spirito". Si denisce fase "Spirito" la fase in cui Luka regredisce a bambino di dieci anni sotto l'effetto di chissà che sostanza zuccherina e continua a sparare cavolate. E non era divertente. O, almeno, non lo era più dopo la prima ora. E Joe dorme ed io mi devo gestire il croato folle tutta da sola. Sto quasi rimpiangendo di non essere al lavoro...

L'ultima trovata di Luka era stata quella di mandare e-mail alle persone più disparate, persone che, sicuramente non si aspettavano di ricevere messaggi da loro.

Abby si era rifiutata di scrivere a Maggie, adducendo la scusa che, quasi sicuramente, la donna non avrebbe controllato la sua casella di posta; poi Luka aveva proprosto Niko, ma anche in quel caso Abby si era rifiutata. Non avrei potuto scrivere a Niko: mi odia. E, sicuramente, avrebbe pensato immediatamente che ho ricominciato a bere e si sarebbe fiondato qui, magari con tutta la famiglia al seguito.

Al secondo rifiuto Luka non aveva suggerito nient'altro, quasi fosse stato senza alternative. Abby aveva deciso di punzecchiarlo un po':

"Potrei mandare due righe a Carter... Caro John, io sto bene e tu? Son qui con Luka ma penso a te. Peccato che tu sia in Africa, avrei tantissime cose da raccontarti di persona..."

Luka l'aveva interrotta: "Ah, ah, ah, sei talmente spiritosa che sto per morire dal ridere. E, comunque, a Carter sarebbe meglio mandare una lettera, lo sai"

Abby aveva scosso la testa, per niente infastidita dal commento di Luka: "Non farmi ripensare a quella lettera, per piacere"

"Ok. Ma sei stata tu a coinvolgere Carter che, comunque, sta bene. Mi ha scritto circa due settimane fa"

"E?"

"E niente. Gli ho risposto che stiamo bene. La sua mi sembrava la classica mail di cortesia, tutto qui"

Abby rimase in silenzio. Poteva percepire che a Luka un po' dispiacesse che l'amicizia con Carter fosse un po' appassita; io, Luka, lo conosco. So quanto vorrebbe sentire John più spesso, quanto vorrebbe avere un vero contatto con lui. D'altronde gli ha salvato la vita... motivo per cui anche a me piacerebbe sapere con precisione come se la cava. Per evitare che l'atmosfera si guastasse, Abby riportò il discorso sul giochino iniziale:

"Allora, spiritosone, hai già finito la tua lista di persone a cui io possa mandare una mail?"

Luka ci aveva riflettuto per un po', e poi un sorriso maligno aveva increspato le sue labbra:

"Scrivi a Sam"

"Sam?!?", non esiste. Assolutamente no.

"Sì, Samantha Taggart, hai presente? Piccolina, mora, se non ha cambiato ancora colore di capelli, con un figlio di nome Alex. Sam, la..."

"... tua ex che detesto di più", Abby finì per lui. Anche se non credo che lui avrebbe terminato la frase così.

"Cosa? E da quando?"

"Da sempre, credo. Voglio dire, non che io conosca molte delle tue ex, grazie a dio, ma Sam... mi ha sempre dato l'impressione di una che non ti meritasse"

"Wow... non me lo avevi mai detto", Luka non si aspettava una tale rivelazione.

"E' che... mi sento un po' in colpa"

"Tu? Cosa c'entri, scusa?"

"Prima che voi due vi metteste insieme, io le ho detto che con te poteva andare sicura, perché eri davvero un bravo ragazzo"

"Davvero?"

"Sì... non pensavo che poi lei..."

"No... pensi davvero che io sia un bravo ragazzo?"

Lei si girò a fissarlo, stranita. Si grattò la fronte, confusa:

"Certo, genio. Direi che è piuttosto evidente, visto che ho deciso di creare una famiglia con te"

Luka scosse la testa, copito. Poi la fissò, sorridendo, quasi commosso: "Grazie"

Abby piegò la testa di lato, cercando di valutare la situazione: non può non sapere di essere sulla Lista Universale delle Brave Persone. Anche un cieco lo vedrebbe.

"Quindi direi che Sam è perfetta. Dai, scrivile una mail!"

"E cosa mai dovrei dirle?"

Luka sembrò riflettere e poi, con voce impostata cominciò:

"Cara Sam, sono Abby. So che io e te ci sentiamo veramente poco, ma ho realizzato che abbiamo Luka in comune. E non è poco. Per questo motivo vorrei chiederti, se la cosa non è troppo strana o imbarazzante se, anche con te, Luka era quel dio del sesso che è con me. Non so, certe mattine non riesco nemmeno e muovermi e..."

Tra le risa, Abby riuscì a bloccarlo, prendendolo a schieffetti sulle mani: "Smettila, scemo! Non posso scriverle così!"

"Pecrhé?"

"Non hai mai pensato che potrebbe non essere vero?", Abby stava ancora ridendo, anche se l'accesso sembrava in procinto si spegnersi.

Luka si sporse in avanti e si ferma a pochi millimetri da lei. La fissò negli occhi:

"No. Tu che ne pensi?"

Abby arrossì e allontanò lo sguardo. Maledetti quegli occhi. E quella voce. E quelle mani.

D'un tratto, l'idea di scrivere a Sam non le sembrò più così brutta. Non era mai stata una persona che amava vantarsi delle proprie conquiste, ma scrivere a Sam per comunicarle quanto le cose andassero loro bene e quanto si fosse persa con Luka... non posso lasciarmi sfuggire questa occasione.

Cominciò a digitare veloce sui tasti:

"Ciao Sam, come stai? Io e Luka stiamo molto bene; Boston è veramente una città magnifica, molto europea, cosa che, come puoi ben immaginare, fa piacere a Luka. E Joe... dovresti vederlo! E' cresciuto, ed ormai è un ometto fatto e finito. Luka dice sempre che, a brevissimo, verrà a chiederci le chiavi della macchina per portare fuori la sua fidanzatina. Come al solito è il solito spiritoso: lo sai anche tu, no, quanto gli piaccia dire e fare cose assurde.

Il lavoro al Mass. Gen. è fantastico; nulla a che vedere col County, dove le sciagure sono all'ordine del giorno. Ed anche i turni sono organizzati meglio: pensa, oggi è sabato ed io e Luka siamo entrambi a casa a goderci il pomeriggio.

Manda un saluto anche ad Alex: chissà come è diventato grande; lui sì che è un uomo, ormai.

Un ciao anche ai vari colleghi, in particolare a Morris e a quel burbero di Frank.

Ciao. Abby"

"È perfetta. Ma era proprio necessario mettere il mio nome ogni quattro parole?"

"Pensi di essere l'unico ad avere dello spirito in questa casa?"

Lui la guardò senza capirla, mentre lei schiacciava "invia" sul PC. Poi lo spense, e si girò a guardare suo marito, in modo molto malizioso.

"Non capisci, eh? Capirai, non ti preoccupare. Ma adesso...", si alzò e gli mise le braccia intorno alla vita. "... credo che Joe dormirà ancora per un'oretta... vediamo se sei davvero quel dio del sesso che dici di essere"

Lui la strinse a sé, facendole l'occhiolino: "Signora, si fidi, la lascerò senza parole", poi la sollevò e la portò di sopra.


No, Sam non è mai stata uno dei miei personaggi preferiti...

Tags: character: abby lockhart, character: luka kovac, community: fanfic100_ita, fandom: er, one-shot, pairing: luby
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

    Your IP address will be recorded 

  • 0 comments